Come risolvere gli errori di download in Android

Ogni tanto, quando proviamo a scaricare applicazioni dal PlayStore, capita di imbattersi in errori dall’oscuro significato. Non comprendere la natura di tali problemi pregiudica la possibilità di risolverli.
Vediamone alcuni dei più frequenti, con relativi rimedi.

 

Istruzioni

  1. Nel caso l'errore sia un 491 o un 481, usciamo dal nostro account Google di default e cancelliamo la cache del PlayStore dalle impostazioni. Riavviamo il device ed eseguiamo nuovamente l'associazione col nostro account Google: il download delle app o degli aggiornamenti e non dovrebbe riscontrare problemi.

  2. Se l'errore è un 498, vuol dire che la cache del device è piena e che, per tale inconveniente, il download di app e aggiornamenti si interrompe. Rimuoviamo alcune app non necessarie o poco utilizzate, entriamo in "recovery mode" ed eseguiamo il "wipe" della cache. A questo punto i download dovrebbero scorrere sino alla fine.

  3. Può anche accadere che il download riesca ma che, in seguito, non si possa aprire l'app per procederne all'installazione (errore 919): non preoccupatevi! Liberate un po' di spazio dalla memoria del device, ad esempio scaricando sul pc la vostra collezione di mp3, video girati o foto scattate e riprovate ad installare le app.

  4. Non meno raro è l'errore 911, ancora una volta attinente ai download: in tal caso la connessione Wi-Fi richiede autenticazioni ulteriori che possiamo aggirare semplicemente passando al traffico dati mobile. Altra ipotesi è che siano saltati o mal impostati i settaggi APN del nostro operatore mobile.

  5. Per altri errori inerenti la connessione internet? Non datevi sempre la colpa! Hai visto mai che la responsabilità sia del server da cui stiamo tentando il download?

google-play-error-2

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>