Come ripulire i nostri profili social con SimpleWash

A volte si ha la necessità di ripulire i propri profili social (Facebook e Twitter) di ciò che si è pubblicato in passato: sempre più i recruiters delle agenzie interinali, infatti, chiedono di indicare quali siano i propri account online e molti datori di lavoro intraprendono questo tipo di indagine per conto proprio. In altri casi, invece, la “ripulitura digitale” è necessaria per cancellare – almeno alla vista – parti dolorose del passato…
In questa guida vedremo come farlo con un utile servizio online.

 

Istruzioni

  1. Rechiamoci sul sito di "SimpleWash" (http://simplewa.sh/login) e logghiamoci, per cominciare, con le credenziali di Facebook.

  2. Concediamo le autorizzazioni del caso e, nella schermata successiva, clicchiamo su "Start washing": nel box di testo accanto possiamo anche essere più precisi e indicare una keyword di argomenti da ripulire.

  3. Successivamente passiamo al microblog del canarino azzurro: logghiamoci con le credenziali di Twitter ed iniziamo la pulizia nel medesimo modo, rimuovendo retweet o commenti non più in linea con la nostra immagine o storia attuale.

  4. Infine, conclusa anche questa fase, rimuoviamo le autorizzazioni a SimpleWash sia da Twitter che da Facebook: fatto.

simplewash

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>