Come riparare ed aprire un archivio compresso danneggiato

Uno dei formati maggiori con il quale vengono diffusi i contenuti ed i programmi online è, senza dubbio, quello compresso (Zip o Rar). Il pregio di questo formato è quello di occupare poco spazio sul server di chi lo distribuisce e, poi, sul pc di chi lo scarica. Il difetto, però, consiste nel fatto che – se l’archivio è danneggiato – non si riesce ad accedere ai file in esso contenuti.
In questa guida vedremo come riparare gli archivi danneggiati.

 

Istruzioni

  1. Per questo scopo, ci baseremo su alcune funzionalità nascoste di WinRar (http://adf.ly/lk8JH). Scarichiamo il programma e decidiamo se installarlo o utilizzarlo in modalità portable.

  2. Avviamo il programma e, nel menu "File", scegliamo "Apri un archivio". Successivamente rechiamoci nel menu "Utilità" e scegliamo "Ripara un archivio danneggiato": ci verrà chiesto che tipo di archivio sia (zip o rar) e dove depositare l'archivio riparato (la cui denominazione inizierà con "rebuilt").

  3. A volte, però, il problema è più complesso. Basta, infatti, che uno dei file contenuti nell'archivio sia compromesso perché l'intero archivio rifiuti di scompattarsi in una normale cartella espansa. In questo caso dobbiamo ricorrere alla funzione n°2.

  4. Entriamo di nuovo in WinRar e torniamo alla voce "Apri un archivio" vista nel menu "File". Selezioniamo l'archivio danneggiato e, nella barra degli strumenti, scegliamo "Estrai in".

  5. Si aprirà la finestra per impostare il percorso di estrazione e le opzioni del procedimento: in basso scegliamo, nella sezione "Varie", "Estrai i file danneggiati" e troveremo, nella location scelta, la cartella scompattata con tutti i file da consultare al suo interno.

image-52135754-480x272

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>