Come rimuovere la tinta dai capelli

A chi non è mai successo di scegliere un nuovo colore di cui era entusiasta e poi, dopo pochi giorni, guardarsi allo specchio e fare fatica a riconoscersi?

A volte capita facendo delle tinte casalinghe, altre volte succede anche quando ad applicare la nuova tinta è il parrucchiere.

Un tempo c’era poco da fare, o si tagliavano i capelli e si aspettava che ricrescessero, oppure si applicava una colorazione più scura, ma sempre col rischio che anche la seconda colorazione non sortisse l’effetto desiderato. ma oggi ci sono rimedi efficaci.

Cosa fare se la nuova tinta di capelli non ci piace più

Ecco per voi subito un esempio.

Avete i capelli di un bel castano ramato, ma con i primi capelli bianchi e periodicamente vi  fate una tinta casalinga per coprirli. Può capitare però di cambiare marca o semplicemente aver voglia di testare nuovi colori

Se il nuovo colore ottenuto proprio non vi piace potete risolvere il problema con un prodotto specifico:  Color Oops.

Il prodotto si presenta come una tinta e va applicato su tutta la lunghezza del capello, lasciato agire per una mezz’ora scarsa e poi risciacquato abbondantemente.

È un prodotto chimico che però non contiene ammoniaca e agisce come un decapante: penetra nella cuticola del capello e scioglie le molecole di colore facendole migrare sulla superficie del capello dove verranno sciacquate ed eliminate.

Il prodotto ha un odore forte e fastidioso, che resta alcuni giorni, ma l’effetto desiderato è ottenuto con facilità.

come-rimuovere-la-tinta-dai-capelli

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come smacchiare la pelle dalla tinta per capelli | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>