Come ricavare il proprio Metabolismo-Basale

Il fabbisogno energetico del corpo in condizioni di totale rilassamento è il metabolismo basale. Anche senza fare alcuno sforzo o attività fisica, l’organismo ha bisogno di calorie, che brucia per mantenersi in vita. La respirazione, il mantenimento della circolazione sanguigna e della temperatura interna comportano già un dispendio quotidiano di energie, circa il 60% – 70% del totale. Conoscere il proprio metabolismo basale è fondamentale per determinare quale dieta seguire, in termini di calorie da assumere durante la giornata. I valori devono essere considerati in base al sesso, all’età, al peso e all’altezza.
Il procedimento per calcolare il metabolismo basale (MB) è il seguente :

 

 

Istruzioni

  1. Essere in condizione di completo riposo fisico, rilassatezza mentale e a digiuno da minimo 12 ore.

  2. Misurare la propria altezza. Se non la conoscete con certezza, vi potete appoggiare a un muro, con i piedi ben aderenti al suolo, far segnare sul muro l’altezza sopra la testa da qualcuno e poi misurare dal segno al pavimento con un metro.

  3. Pesarsi su una bilancia.

  4. Calcolare il metabolismo basale, mediante una formula; per sapere qual è il proprio MB è necessario utilizzare la seguente equazione, che varia se si è uomini, donne o bambini: uomini: BMR = 66 + (13.7 x peso in kg) + (5 x altezza in cm) - (6.8 x anni di età) - donne: BMR = 655 + (9.6 x peso in kg) + (1.8 x altezza in cm) - (4.7 x anni di età) - bambini: BMR = 22.10 + (31.05 x kg) + (1.16 x cm). Il primo numero rappresenta le calorie basilari per far funzionare l’organismo ed è diverso negli uomini (66), nelle donne (655) e nei bambini (22.10).

  5. Calcolare il metabolismo basale tramite l’equazione MB = 370 + (21.6 x massa magra in kg). Per arrivare a questo calcolo, più preciso, occorre misurare la propria composizione corporea, formata da massa grassa (lipidi nel corpo) e da massa magra, della quale fanno parte organi interni, denti, ossa e muscoli. Questa formula è utile soprattutto per chi è sottopeso e per chi è obeso. Trovate in internet diversi calcolatori della massa magra, che danno il risultato inserendo i dati richiesti.

  6. Il metabolismo basale subisce l’influenza di molteplici fattori, oltre che l’età e il sesso, anche il clima, gli ormoni, eventuali farmaci contribuiscono alle oscillazioni. È importante sapere il numero di calorie che si bruciano durante l’attività quotidiana, per adeguare l’alimentazione; l’operazione da fare a tale scopo è: moltiplicare il valore del metabolismo basale per il coefficiente di attività. I coefficienti variano in base al tipo di attività svolta: se sedentaria (es. impiegati, studenti) è 1.2, se moderata (es. casalinghe) è 1.375, se pesante (es. muratori) è 1.55 e per chi pratica attività pesantissime (es. facchini) è 1.9. Non solo l’attività fisica ma anche eventuali stati patologici, come fattori di stress, infezioni, interventi chirurgici possono far variare la quantità di calorie necessarie in una giornata.

condizioni_metabolismo_basale

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>