Come redigere una nota legale di sfratto

Ci sono dei casi in cui occorre scrivere una nota legale. Per poterla scrivere in modo corretto, bisogna fare attenzione a seguire le direttive di Legge. Con questa breve ma dettagliata guida, vedremo passo passo come scrivere un’incontestabile nota legale.

 

 

Istruzioni

  1. PERCHÉ SCRIVERE UNA NOTA LEGALE: In caso di violazione di un contratto di locazione o di mancato pagamento di uno o più canoni di affitto previsti dal contratto, il locatore può avvalersi dello sfratto nei confronti dell'inquilino. Oltre alla varia documentazione, è necessario che scriviate una nota legale. Affinché la controparte non si avvalga di un ricorso giudiziario, dovrete scrivere ed impostare la nota legale secondo le vigenti normative.

  2. PRIMI PASSI DA SEGUIRE: Prima di tutto dovrete rivolgervi ad un avvocato o al Tribunale, per prendere conoscenza delle leggi in vigore riguardanti il campo di interesse. Avvalendovi dell'aiuto di un ufficio legale, riceverete importanti informazioni riguardanti la documentazione necessaria e la compilazione della stessa. Obbligatoriamente dovete presentare una lettera di sfratto all'inquilino, il quale ha a disposizione 3 giorni di tempo per poter regolarizzare il pagamento dei canoni mancanti, o rivedere e correggere la violazione del contratto di locazione. Se l'inquilino non provvederà nel termine indicato a regolarizzare la propria situazione contrattuale, dovrà lasciare il locale entro la data indicata nella lettera di sfratto.

  3. SCRITTURA DELLA NOTA LEGALE: La nota legale può essere scritta al computer o a mano su carta intestata. Nella parte superiore sinistra della lettera, dovete scrivere il nome del locatore, ovvero il vostro, il vostro indirizzo di residenza, il numero di telefono e la data odierna.Scendendo di qualche riga a destra, scrivete il nome del locatario e l'indirizzo della proprietà. Nell'oggetto della lettera scrivete il motivo dello sfratto. Nella parte centrale della lettera indicate il numero dei giorni entro i quali l'inquilino deve lasciare il locale. E' bene indicare anche i provvedimenti ai quali ricorrerete nel caso in cui lo sgombero del locale non avvenga. In fondo alla lettera apporrete una firma. Al termine della scrittura della lettera, fate due copie, una per voi e l'altra per la controparte. Dopo aver letto e controllato la lettera, dovrete farla sottoscrivere e validare dall'avvocato.

  4. CONSEGNA DELLA LETTERA: La consegna può avvenire o a mano o tramite posta raccomandata con ricevuta di ritorno. A questo punto se l'inquilino non dovesse provvedere allo sgombero del locale, sarà compito del Tribunale procedere per la sua convocazione.

img

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>