Come realizzare una saponetta alla camomilla

Chi non ha mai immaginato almeno una volta di rilassarsi, dopo gli impegni della vita quotidiana, con un bel bagno in una vasca piena d’acqua calda e di profumi avvolgenti e saponi profumati? Tantissime sono le proposte che possono avvolgerci in una soffice carezza di schiuma, certamente un must di ultima tendenza riguarda la preparazione del sapone fatto in casa.
Vediamo adesso come preparare il sapone alla camomilla.

Occorrente:

120 grammi di sapone tipo vegetale ridotto in scaglie
10 grammi di fiori di camomilla oppure in alternativa una bustina di camomilla
90 grammi di acqua per infusi
essenza di limone
colorante giallo

 

 

 

Istruzioni

  1. Mettete a bollire in un recipiente l'acqua per infusi, quando avrà raggiunto il bollore, versatela in un contenitore pulito dove lascerete in infusione i vostri delicati fiori o la bustina di camomilla per circa quindici minuti. Usate questo liquido per sciogliere le scaglie di sapone vegetale.

  2. Questa operazione, molto delicata, per la buona riuscita finale del sapone, va eseguita con la tecnica a "Bagnomaria", ossia sciogliendo il miscuglio di acqua e scaglie in due recipienti, uno con dentro l'acqua in ebollizione e l'altro immerso in quest'ultima con le scaglie e l'acqua di infusione, dentro. Il contenuto in preparazione non deve trovarsi a contatto diretto con il calore della fiamma.

  3. Quando avrete ottenuto un composto cremoso, aggiungete ancora 10 grammi di fiori, mescolate con cura, incorporando l'essenza fresca del limone e qualche goccia di colorante giallo.

  4. Versate il composto profumato negli appositi stampini. In commercio ne esistono di varie dimensioni e forme: romantiche a forma di cuore, a fiore, conchiglie o piccoli putti, senza tralasciare il classico formato generoso a cubo o rettangolo.

  5. Passato qualche tempo, almeno un paio di giorni, estraete delicatamente il vostro sapone dagli stampi, riponetelo su delle reticelle, affinché completi il processo di asciugatura naturale.

  6. Quando sarà pronto potrete godervi la vostra profumata creazione per arricchire il vostro bagno, oppure, confezionate opportunamente i vostri saponi riponendoli in sacchetti di stoffa naturale come lino o seta, adornati da nastri e artistiche coccarde, costituiranno certamente originali idee regalo, da proporre in vista delle feste pasquali e saranno indiscutibilmente gradite da tutti.

  7. Spazio dunque alla vostra manualità e alla fantasia nella realizzazione dei saponi profumati fatti in casa, che si possono arricchire e personalizzare con una gamma svariata di aromi, essenze e colori sempre seguendo il procedimento descritto. Ricordate ogni caso di testare eventuali problematiche allergiche da parte di chi utilizzerà il sapone.

94af53db7c65e0b5380992d902be692e

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come pulire la giacca di pelle | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>