Come realizzare un sonetto

Il sonetto è una forma di poesia eterea, una delle più auliche che esistano. Attualmente, però, sembra che nessuno abbia più il desiderio di scrivere adoperando questo schema di origini antiche capace di regalare grandi soddisfazioni a chi osa utilizzarlo.

 

Istruzioni

  1. Il sonetto è un componimento poetico formato da quattordici versi e ne esistono di due tipi ben distinti. C’è quello italiano per antonomasia detto anche "del Petrarca" e quello di tipo shakespeariano adoperato soprattutto nei Paesi dell’Europa del Nord.

  2. Per comporre un sonetto italiano scegliete per prima cosa il soggetto da mettere al centro del vostro componimento. In passato i sonetti venivano scritti soprattutto per parlare d’amore o per filosofare su vari argomenti. In tempi più moderni il sonetto è stato sdoganato ed è possibile dedicare i propri versi ad un qualsiasi argomento di proprio gradimento.Basta avere un po’ di fantasia e metterla nero su bianco. Potreste dedicare il vostro primo sonetto alla situazione politica italiana oppure dedicare versi ad un frigorifero rotto. Lasciate libera la vostra fantasia senza imporvi alcuna inibizione di sorta.

  3. 3Suddividete il sonetto in due parti distinte. Nella prima dovrete descrivere la situazione oppure il vostro pensiero a chi vi sta leggendo mentre nella parte successiva dovrete arrivare ad una conclusione ad effetto.

  4. Nella prima parte dovranno essere presenti tre quartine ovvero tre strofe aventi ciascuna quattro versi. Questa è una regola alla quale non potrete sottrarvi alcun modo altrimenti il vostro componimento sarà sempre una poesia ma cesserà di essere un canonico sonetto.

  5. Le tre quartine devono avere rime alternate schematizzabili con la formula ABAB seguita da CDCD e infine EFEF. Per chi non è pratico di poesie e versi, ogni lettera indica un verso che conclude con la medesima rima.

  6. Il sonetto si concluderà con una parte finale scritta con un distico ovvero due versi in rima baciata. Se volete catturare l’attenzione dei vostri ipotetici lettori cercate un finale a sorpresa emozionante facendo sempre ben attenzione alle sillabe delle ultime parole scritte.

sonnet_116_calligraphy

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>