Come pulire e cuocere gli asparagi

Gli asparagi sono une delle verdure primaverili più adoperate e apprezzate. Attualmente è possibile trovare in commercio numerose varietà dalle differenti colorazioni ma dal gusto simile. Ecco a voi una semplice guida per riuscire a pulire in maniera eccellente e senza sprechi questi gustosi germogli.

 

Istruzioni

  1. Eliminate la parte più dura e legnosa che si trova dalla parte opposta della punta dell’asparago.

  2. Adoperando uno spelucchino o un semplice coltellino a lama corta e liscia, raschiate la parte terminale del gambo eliminando così la parte meno appetibile e filosa.

  3. Se volete ottenere degli asparagi aventi tutti la stessa lunghezza per lessarli in acqua, raggruppateli creando un mazzetto e pareggiate con un coltello la parte inferiore. Non buttate via i pezzetti che vi avanzeranno, ma adoperateli per altre preparazioni come risotti o vellutate.

  4. Legateli con un spago per alimenti e cuoceteli in piedi all’interno di una pentola alta e stretta. In questo modo eviterete di spezzare le punte più tenere. In commercio esistono anche appositi tegami per cuocere proprio gli asparagi con tanto di cestello.

  5. Riempite la pentola con 2/3 d’acqua fredda e immergetevi dentro il mazzetto di asparagi. Copritela con un coperchio e mettetela sul fuoco a fiamma moderata. Le punte degli asparagi cuoceranno col solo vapore che si formerà.

asparagi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>