Come preparare le uova alla monachina

Tra le numerose ricette della tradizione italiana, ce n’è una di origine campana particolarmente simpatica e gustosa, ideale per una tavola pasquale, e si tratta delle uova alla monachina. Pare che in realtà essa derivi dalla tradizione culinaria francese, e si tratta di uova sode farcite e fritte.

Ingredienti

– 4 uova
– 200 ml di latte
– 30 grammi di farina 00
– 20 grammi di burro
– un pizzico di sale e pepe

Per l’impanatura servono invece del pane grattato, un ulteriore uovo, e la farina.

 

 

Istruzioni

  1. Procedimento: La prima cosa che si deve preparare è la besciamella, la salsa bianca con cui verranno riempite le uova e che si ottiene mettendo a bollire un pentolino con il latte e sciogliendo al suo interno la farina. Bisogna mescolare continuamente, per non far formare grumi. In alternativa si può anche acquistare quella già pronta. In una altro pentolino si deve invece portare a bollore l'acqua e immergervi le uova: saranno ben sode dopo circa dieci minuti in acqua bollente.

  2. Una volta estratte le uova e fatte freddare un po', si devono sbucciare e poi tagliare a metà, avendo cura di non romperle. Per far sì che il guscio venga via facilmente, un piccolo accorgimento consiste nel praticare un forellino sulla sommità e poi soffiarci dentro. I tuorli vanno estratti, e non importa se si sbriciolano, ma si deve aver cura di mantenere intatto l'albume, e poi amalgamati con la besciamella, e insaporiti con un po' di sale e pepe, fino a creare un impasto cremoso.

  3. Farcitura e cottura: Il preparato di tuorli e besciamella va riposizionato dentro gli albumi, eccedendo anche dalla cavità rimasta, e poi messi a rassodare in frigorifero. Infatti bisogna cercare di rendere le uova compatte, e di tornare a dare loro una forma arrotondata. per friggerle, vanno prima passate nella farina, poi nell'uovo sbattuto e infine nel pangrattato, creando una impanatura tradizionale. infine, si deve portare a calore moderato dell'abbondante olio di semi di girasole, e le uova vanno fritte finchè siano ben dorate. In alternativa, si può usare anche la friggitrice. Basteranno pochi minuti.

  4. Servire a tavola: Le uova alla monachina sono ottime servite ben calde, accompagnate da un vino bianco fermo, e possono costituire anche degli intriganti appetizer, o degli originali finger food per un aperitivo tra amici.

arancini1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>