Come preparare la glassa fondente

Per glassare i biscotti a regola d’arte o le torte non c’è niente di meglio che adoperare la glassa fondente. Si tratta i un composto a base di zucchero che si secca a contatto diretto con l’aria. Può essere adoperato così oppure si può colorare con gli appositi prodotti in polvere facilmente reperibili i n tutti i negozi specializzati.
Rimboccatevi le maniche e iniziate a preparare la glassa fondente invece che acquistare quella già pronta all’uso.

Ingredienti:

2 fogli di colla di pesce
7 cucchiai di glucosio
400 g. di zucchero a velo
2 cucchiai di miele

 

Istruzioni

  1. Versate cinque cucchiai di acqua in un tegamino, unite la gelatina, il glucosio e il miele preferibilmente millefiori.

  2. Mettete il tutto a scaldare a fuoco lento e mescolate senza mai smettere con un cucchiaio di legno fino a quando la colla di pesce non si sarà completamente liquefatta.

  3. Setacciate dentro il composto ¾ dello zucchero a velo che avete a disposizione, spegnete la fiamma e iniziate ad amalgamare l’impasto con un movimento assai energico.

  4. Versate l’impasto su una spianatoia e, dopo aver aggiunto il restante zucchero, impastate con le mani.

  5. Prima di avventurarvi con le dita nella pasta, assicuratevi che abbia una temperatura non troppo elevata altrimenti rischiereste di scottarvi inutilmente le dita.

  6. La spianatoia di marmo è quella più indicata per questo tipo di preparazione ma andrà benissimo anche una d’acciaio. Nel caso in cui non siate provvisti né dell’una né dell’altra, procuratevi un foglio di acetato per alimenti e impastate il fondente lì sopra.

  7. Il fondente sarà pronto quando avrà assunto una consistenza elastica e morbida.

  8. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e conservatelo in un luogo fresco al riparo da fonti luminose. Vitate di metterla in frigorifero perché un ambiente troppo saturo d’umidità la rovinerebbe facendola diventare poco lavorabile.

  9. Il fondente di zucchero così preparato dura dei mesi senza alterarsi.

images9

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come preparare i mostaccioli, dolci natalizi campani | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>