Come preparare a casa la confettura di mirtilli

L’estate è l’ideale periodo dell’anno per preparare la confettura fatta in casa, priva fra l’altro di conservanti e sostanze che potrebbero essere nocive per la salute. La seguente guida mostrerà come fare la confettura di mirtilli in pochi semplici passi.

Ingredienti

800 g di mirtilli
400 g di zucchero

 

 

 

Istruzioni

  1. Prima di tutto, se si decide di raccogliere personalmente i mirtilli in campagna, si suggerisce di fare attenzione a prendere i frutti giusti. In natura, infatti, esistono frutti simili ai mirtilli ma che potrebbero risultare tossici se ingeriti. I mirtilli, una volta raccolti, vanno tenuti al riparo dal sole che potrebbe accelerarne la maturazione. Si consiglia di lavare bene i frutti, in quanto potrebbero presentare sulla loro superficie residui di pesticidi. Dopodiché andranno asciugati per bene con una pezza, facendo attenzione a non esercitare troppa pressione. Le macchie causate dal succo di mirtilli sugli abiti sono infatti difficilmente removibili.

  2. A questo punto bisogna procurarsi una casseruola, riempiendola con i mirtilli e due bicchieri d'acqua.

  3. Mescolate il tutto con un movimento circolare del mestolo in un'unica direzione, finché non si porterà a ebollizione.

  4. Aggiungete poi lo zucchero, riportate ad ebollizione e cuocete a fuoco lento per 45 minuti mescolando spesso.

  5. Togliete ora la pentola del fuoco e versate la confettura bollente nei vasetti di vetro. I contenitori andranno innanzitutto sterilizzati per bene, poi asciugati. È necessario compiere questo passaggio con molta attenzione, essendo fondamentale eliminare ogni possibile traccia di batteri presenti all'interno dei vasetti prima di procedere riempiendoli con la confettura.

  6. I vasetti di vetro sterilizzati andranno riempiti con la marmellata ancora calda. Per compiere questa operazione è meglio adoperare un imbuto che impedirà alla marmellata di sporcare la parte esterna del contenitore, utilizzando inoltre un mestolo per far scorrere meglio il composto.

  7. Una volta riempiti, i vasetti vanno chiusi ermeticamente e capovolti, creando così il sottovuoto. I vasetti, riempiti di marmellata ancora calda, andranno poi avvolti in uno strofinaccio per impedire sbalzi termici troppo netti che potrebbero compromettere il risultato finale. I recipienti vanno conservati in un luogo che offre una temperatura ambientale costantemente tiepida.

  8. La fase finale consiste nel capovolgere ancora una volta i vasetti, ma solo dopo aver lasciato la marmellata a riposo per tre o quattro ore. A questo punto i vasetti potranno essere etichettati e conservati in un luogo privo d'umidità.

confettura mirtilli

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>