Come ottenere una licenza per edicola

Per l’apertura delle nuove attività commerciali molto è cambiato nel corso degli anni, in particolare con l’entrata in vigore del Decreto Bersani, il  D. lgs. del 24 aprile 2001 n. 170. Il decreto liberalizza e snellisce le pratiche burocratiche per l’apertura delle attività commerciali, fatta eccezione per la somministrazione di alimenti e bevande che prevede ancora delle limitazioni e l’obbligo di seguire un corso professionale, solitamente tenuto a cura delle Camere di Commercio delle varie Regioni, e il superamento del relativo esame.

Per aprire un’edicola quindi non è più necessario fare l’esame al REC (Registro Esercenti il Commercio) per l’abilitazione alla vendita.

Le modalità per diventare edicolante

Per ottenere una licenza si può fare in due modi:

– rilevare un’attività già avviata: bisogna assicurarsi che il proprietario dell’edicola metta in vendita anche la licenza in modo da poter rilevare il tutto

– aprire un’edicola ex novo, in questo caso bisogna fare più passaggi vediamo quali.

Come aprire una nuova edicola

Innanzitutto dobbiamo individuare un locale adatto facendo attenzione all’ubicazione: infatti le edicole rientrano nelle categorie merceologiche per le quali bisogna rispettare il piano comunale di localizzazione, non è quindi possibile aprire un’edicola nelle immediate vicinanze di un’altra.

Inoltre, bisogna distinguere e decidere il tipo di edicola: un’edicola a vendita esclusiva, dove cioè si vendono solo giornali e riviste o un’edicola come punto vendita non esclusivo dove cioè è possibile vendere altri articoli.

In questo periodo è consigliabile per la seconda tipologia, soprattutto perchè con l’avvento di internet, molti giornali si possono leggere on line e quindi avere la possibilità di un guadagno aggiuntivo dalla vendita di altri articoli quali ad esempio articoli di cancelleria sarebbe l’ideale.

Il permesso deve essere richiesto all’Ufficio della sezione commercio nel Comune dove l’edicola sarà situata e verrà rilasciato dopo aver valutato la densità degli abitanti e il numero di edicole presenti e operative nel territorio comunale di riferimento.

Il Comune indicherà i documenti necessari da presentare con la domanda. Bisogna infatti allegare alcune dichiarazioni riguardanti:

- il possesso dei requisiti morali richiesti all’5 comma 2° del D.  Lgs.  N° 114/1998,

– l’ubicazione esatta e la superficie di vendita dell’esercizio,

– l’eventuale affidamento della gestione a terzi (con i loro dati anagrafici),

– il certificato di agibilità dei locali o comunicazione degli estremi dello stesso

– la sussistenza della distanza minima fissata per quella zona.

Se entro 60 giorni dalla consegna della domanda, non vi verrà comunicato alcun “provvedimento di diniego”, la domanda va considerata accolta

Ottenuta l’autorizzazione è possibile che si possa rientrare in tutta una serie di agevolazioni per le aperture delle nuove attività spesso legate all’età oppure se il titolare è una donna; solitamente presso la Camera di Commercio della propria città ci sono degli sportelli adibiti a dare informazioni e soprattutto indirizzare gli aspiranti nuovi commercianti verso i dovuti contributi.

Dopo aver esplicato queste pratiche e ottenuti anche gli incentivi bisogna dichiarare alla Camera di Commercio l’inizio dell’attività.

Per ricevere tutte le mattine o settimane, i giornali nella vostra edicola dovete contattare  con la Federazione Italiana Editori Giornali (FIEG) che vi forniranno le indicazioni per mettervi in contatto con i distributori a voi più vicini.

L’edicola forse più di altre attività richiede un grosso impegno soprattutto per gli orari. La distribuzione dei giornali avviene il mattino prestissimo alcuni scelgono di farli lasciare davanti alla serranda dell’edicola ancora chiusa, altri di aprire alle 6 del mattino per avere il tempo di sistemarli, ma sono scelte del tutto personali.

APPROFONDISCI LA GUIDA: Come aprire un chiosco

edicola

2 comments

Leave Comment
  1. de bono

    E’ possibile riconsegnare al comune una licenza per vendita fiori e ottenerne una per edicola?
    Grazie.

  2. emanuela

    sto rilevando un edicola di paese ma a detta del proprietario quest edicola nn ha fornitura diretta di riviste settimanali ecc. quindi o si va tutti i giorni a rifornirsi e fare resa autonomamente o nn c e fornitura, la posizione è buona al centro di una piazza ma la spesa giornaliera x rendere e prendere le riviste è di circa 10 euro cm posso arginare il problema….cos altro potrei vendere cn questa licenza oltre ai quotidiani che invece arrivano puntuali tutti i giorni.
    grazie Emanuela

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>