Come ottenere il massimo da un incontro

Se complesso è l’essere umano, figuriamoci l’interazione tra più individui. Eppure, seguendo alcune tecniche, è possibile ottenere il meglio dai rapporti interpersonali. In questa guida vedremo i passi da seguire per dare l’imprinting giusto alle varie situazioni d’ogni giorno.

 

Istruzioni

  1. La prima cosa da notare, quando ci avviciniamo a qualcuno, è la posizione delle varie parti del suo corpo. Ha le braccia conserte? E' chiuso nei nostri riguardi. Ha il busto verso di noi ma volge i piedi verso l'uscita? Preferirebbe essere altrove.

  2. Se questa è la situazione iniziale, occorrono dei correttivi. Sorridiamo ampiamente: migliora il nostro stato d'animo e quello altrui. Chiamiamo l'altra persona per nome, mostrando di ricordare dei dettagli della sua vita: tutti apprezzeranno queste forme d'interesse.

  3. Quando l'altro parla, tendiamo ad annuire prima gradualmente e poi con maggiore convinzione: accompagniamo il tutto da espressioni di consenso.

  4. Se non è l'accordo che vogliamo ottenere ma un favore, chiediamo prima una piccola cortesia - facile da esaudire - e poi il vero favore. Oppure, chiediamo una cosa palesemente impossibile e, poi, il vero favore: per il senso di colpa, questa volta otterremo il sì.

  5. Anche il lavorare sull'immagine che gli altri hanno di sé è utile: tenderanno a fare di tutto per confermarla a sé ed agli altri. Infine, tendiamo a fare assieme qualcosa di particolarmente emozionante o piacevole in modo da associare quelle sensazioni contestuali alla nostra presenza: ci si ricorderà di noi sempre con piacere!

images9

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>