Come ottenere il contributo per le mamme in gravidanza in Lombardia

La Regione Lombardia ha stanziato un fondo per aiutare tutte le donne in gravidanza che si trovano in gravi condizioni economiche a provvedere al sostentamento delle spese. Vediamo come si può ottenere questo contributo.

 

 

Istruzioni

  1. FONDO NASKO: Il fondo Nasko è stato approvato dalla Giunta regionale della Lombardia, con la delibera 2013 del 20 Luglio 2011. L'iniziativa promossa dalla Regione lombarda prevede 1113 progetti personalizzati, con il fine di aiutare tutte le future mamme che hanno problemi di natura economica. Il contributo consiste in una somma di 250 € mensili che verranno erogati alle aventi diritto per un totale di 18 mesi, grazie alla quale le donne in dolce attesa potranno sostenere tutte le spese derivanti dalla gravidanza e quelle relative alla nascita del bambino.

  2. STRUTTURE ADERENTI: Il progetto è rivolto a tutte le donne in gravidanza che hanno la residenza nella Regione Lombardia. Per ottenere il contributo regionale occorre presentarsi presso un consultorio familiare pubblico o privato, o in un centro di aiuto alla vita, entro 90 giorni dalla data di effettiva gravidanza, e richiedere un progetto di aiuto personalizzato. Il progetto di aiuto comporta una serie di proposte, in grado di soddisfare le esigenze della futura mamma e del suo bambino. Sul sito della Regione Lombardia è disponibile un elenco di tutte le strutture aderenti al progetto Nasko.

  3. REQUISITI PER ACCEDERE AL FONDO: Lo scopo di questo progetto regionale è quello di aiutare tutte le madri che si trovano impossibilitate a sostenere le spese che una gravidanza comporta. Possono richiedere ed ottenere questo contributo tutte le donne che possiedono i seguenti requisiti: a) Occorre avere la residenza in un qualsiasi comune della Regione Lombardia; b) occorre avere un certificato medico rilasciato dal consultorio familiare che confermi la gravidanza entro 90 giorni dalla data del presunto concepimento; c) occorre aderire al progetto di aiuto personalizzato presso le strutture aderenti all'iniziativa; d) occorre dimostrare di attraversare un periodo di reale disagio economico.

  4. Per conoscere tutti i centri presso i quali è possibile richiedere il progetto di aiuto personalizzato, visitate il sito http://www.famiglia.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Redazionale_P&childpagename=DG_Famiglia%2FDetail&cid=12133805

fonfo nasko

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>