Come ottenere il congedo di maternità

Ogni donna lavoratrice dipendente che ha raggiunto i requisiti minimi necessari, ha diritto a una indennità sostitutiva di quella percepita durante il lavoro nel periodo di congedo per maternità.
Ci sono due modi per presentare la domanda di maternità obbligatoria: Il primo è on line sul sito www.inps.it , se non si hanno ottime conoscenze informatiche o le credenziali di accesso, direttamente a un ufficio della previdenza sociale, in entrambi i casi compilando il modulo di maternità.

 

Istruzioni

  1. On line: avendo il pin per i servizio on line bisogna cliccare sulla sezione "servizi on line"

  2. Scegliere servizi per il cittadino e in seguito selezionare "invio domande di prestazioni a sostegno del reddito"

  3. Una volta entrati nella sezione scegliamo "Maternità" e clicchiamo su "acquisizione della domanda"

  4. Compiliamo tutti i dati e la trasmissione è avvenuta.

  5. Ufficio Previdenza Sociale: Rechiamoci presso un ufficio della previdenza sociale del nostro paese di appartenenza

  6. Richiediamo il modulo di maternità che può anche essere scaricato gratuitamente on line

  7. Compiliamo il modulo in ogni sua parte con attenzione; i dati richiesti nella prima pagina sono sostanzialmente anagrafici, segue una sezione dedicata all'azienda presso la quale si è assunti; ultima parte riguarda il nascituro e i dati bancari presso cui addebitare l'assegno sostitutivo di maternità.

  8. A questa documentazione va allegato un certificato di gravidanza che consegna il medico ginecologo del SSN, per la realizzazione di questo certificato al medico servirà una impegnativa del medico del base con esenzione di visita ostetrica specialistica, una fotocopia del codice fiscale e della carta di identità.

  9. Per le lavoratrici dipendenti la maternità verrà anticipata dal datore di lavoro, nel caso delle lavoratrici autonome verrà riconsegnata nel corso dell'anno seguente alla nascita.

  10. Per le lavoratrici dipendenti l'indennità risulta essere l'80% della retribuzione giornaliera, per le lavoratrici autonome risulta essere pari alla retribuzione giornaliera stabilita dalla legge.

  11. Tempistiche: la domanda di maternità potrebbe anche essere consegnata il giorno prima dell'inizio di tale periodo. Diverso per le domande di flessibilità e di maternità a rischio che vanno consegnate prima del periodo di astensione obbligatoria dal lavoro. Nella compilazione della domanda e sulle tempistiche utili possono essere i patronati che spesso si prendono carico della consegna e della trasmissione dei dati.

congedo-maternità

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come si ottiene il congedo parentale | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>