Come offrire la connessione ai clienti del proprio locale con wiMAN

Sempre più locali offrono, tra i loro servizi, la connessione internet gratuita per consentire ai propri clienti di connettersi, invitare amici e condividere in tempo reale i momenti più belli della serata che stanno passando insieme.
Penserete sia necessaria una struttura molto complessa e con costi altissimi. Non è così e, in questa guida, vedremo proprio come creare una rete locale privata, per i clienti di un esercizio commerciale.

 

Istruzioni

  1. Iscriviamoci al servizio "wiMAN" (http://www.wiman.me/it/) e sottoscriviamo una delle varie opzioni preferite: quella "basic" costa appena 79 euro annui.

  2. A questo punto utilizziamo il router compreso nell'offerta: è un router normale modificato per un uso social. Configuriamolo come si fa con qualsiasi altro router ed attiviamo la rete locale.

  3. Quest'ultima sarà divisa in due parti: una protetta da password, per i gestori del locale, ed una "pubblica", con relativa banda dedicata, per i clienti. Questi ultimi potranno connettersi semplicemente grazie ai loro account Facebook o Twitter.

  4. Al primo accesso si verrà reindirizzati verso la Home del locale o del negozio e, dove aver espresso un "Like", si potrà navigare nel sito in questione ed uscire nella comune rete internet per visitare i siti di proprio interesse o utilizzare anche servizi cloud esterni (es la webmail, siti di notizie, etc).

  5. Da notare, infine, l'utilità anche per il gestore del locale: dal pannello di controllo del servizio, potrà vedere le statistiche dei clienti (divisione per sesso, per dispositivo di accesso...) e fare offerte mirate ed iniziative ad hoc (es. drink gratis per le donne, festa di Halloween, feste di diploma in base all'età monitorata etc).

vetrofania

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>