Come mangiare frutta e verdura ogni giorno

Dopo le grandi abbuffate del Natale o di tutte le feste che sono presenti nell’’arco di un anno, doversi rimettere in linea è piuttosto difficile, ma è di dovere, visto che comunque stiamo andando in contro all’estate ed occorre mostrare un bel corpo, pur mantenendo, come dicevano gli antichi una “mens sana”.
Tutti ormai siamo sempre più rivolti verso una continua esaltazione della magrezza, a volte un po’ eccessiva, pertanto siamo tutti a dieta. E’ scientificamente provato che per favorire una perdita di peso è ottimo fare un’’alimentazione che sia suddivisa in più pasti nell’arco della giornata e che siano di piccola proporzione. E’ utile che ogni pasto contenga la giusta quantità di carboidrati, proteine, grassi, tutte sostanze necessarie per il nostro organismo. Ogni pasto deve contenere circa il 40% di carboidrati il 30% di proteine e il 30% di grassi. A volte accade che chi ha più necessità di proteine e quindi ha un’alimentazione iperproteica, scambia il 40% dei carboidrati con il 30% delle proteine. Il miglior metodo per poter organizzare i pasti, mantenendo la linea e mantenendo il perfetto equilibrio è inserire 5 porzioni di frutta e verdura al giorno: colazione, spuntini del mattino e del pomeriggio, pranzo e cena. E’ quindi utile inserire in ogni pasto una porzione della frutta e della verdura che più ci piacciono, tenendo conto del fatto che sarebbe più opportuno sceglierne di diverso tipo, in modo tale che non ci sia monotonia nei pasti. Guardare una porzione di frutta mista rappresenta un ottimo stimolo per il consumatore, poiché è spinto dalla colorazione che questa dimostra. E infatti nella mia alimentazione non mancano mai 5 pasti quotidiani in cui inserisco della frutta fresca di stagione e verdura; spesso inserisco frutta dal color arancio perchè danno betacarotene, ottimo soprattutto se siamo in procinto dell’estate e se vogliamo una bella tintarella.La verdura rappresenta inoltre un valido sostegno per difenderci da virus e batteri. I dubbi sono questi: ma tutto questa frutta non apporta troppi zuccheri, stimolando il fegato a produrre insulina in quantità eccessive? Molto probabilmente la frutta non fa male all’organismo, ma è bene che non si ecceda e che quindi durante la giornata vengano consumate porzioni più ridotte. Fate perciò attenzione a non ingerire troppi zuccheri e considerate sempre il vostro tipo di alimentazione. Il vantaggio di tutto questo è chiaramente nella capacità della frutta di apportare delle sostanze nutritive. Lo svantaggio di questo tipo di alimentazione è rappresentato dal fatto che al giorno d’oggi abbiamo tutti quanti una vita piuttosto frenetica e il doverla conciliare con l’alimentazione, risulta complesso, in quanto la frutta ha bisogno di essere sbucciata e pulita. Il mio consiglio consiste nel preparare una grande porzione di frutta ed una di verdura al mattino, prima della colazione e suddividerla in 5 pasti ed utilizzare dei contenitori ermetici da portare con sé anche al lavoro, ricordando di averne cura, poiché la frutta sbucciata tende ad assumere un colore più scuro. E se volete, ricordate di aggiungere altri ingredienti gustosi.

Come mangiare frutta e verdura ogni giorno

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come prevenire e curare la fame nervosa | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>