Come liberarsi del colesterolo cattivo in 3 mosse

Come liberarsi dal problema del colesterolo? Comiciamo col dire che esiste un colestero buono e uno cattivo. Il primo viene indicato con la sigla HDL e si tratta di lipoproteine ad alta densità, il secondo indicato come LDL consiste, invece, in lipoproteine a bassa densità. Mentre il primo è un vero e proprio spazzino dell’organismo, e agisce inglobando l’eccesso di colesterolo e veicolandolo nel fegato, il secondo tende ad accumularsi, se in eccesso, sulle pareti arteriose, formando delle vere e proprie placche dette ateromi e facendo perdere, con il tempo, elasticità alle arterie. Tutto ciò può causare vari problemi di salute anche gravi, quali infarti o ictus. Per prima cosa, dunque, quello che va valutato per rendersi conto dello stato generale di salute è il rapporto in un organismo tra il colesterolo buono e quello cattivo. Anche se l’esame del sangue ha evidenziato che per voi il colesterolo cattivo sta diventando un problema, non abbiate paura! E’ possibile, con un pò di impegno, tenerlo sotto controllo e ridurlo notevolmente con tre semplici mosse che implicano certo un cambiamento nel vostro stile di vita e che, se seguite scrupolosamente, vi faranno ritrovare in breve tempo il piacere di stare in compagnia, di fare una passeggiata o di dedicarvi a voi stessi. Il primo fattore da tenere sotto controllo è senza dubbio l’alimentazione. Bisogna evitare fritture, cibi grassi con burro e panna, cibi molto speziati e salati e carni grasse, prediligendo cibi sani quali verdure carne bianca, pesce ricco di omega 3, frutta fresca. Evitare, inoltre, le bevande gassate e zuccherate, nonchè quelle alcooliche, e bere molta acqua. Accanto a questi consigli alimentari mi sento di dirvi che per mia esperienza personale bere un flaconcino di danacol fa bene davvero. Dopo già tre settimane, un mese vedrete un miglioramento del tasso di colesterolo e vi sentirete già più in forma. Certo danacol non costa poco, una confezione da 8 flaconcini costa sui 7 euro, ma mantiene le sue promesse. Esiste in commercio in diversi gusti oltre che naturale. Il secondo cambiamento di stile di vita a cui dovrete sottoporvi ha a che fare con l’attività fisica. E’ noto, infatti, come un’attività fisica regolare e costante aiuti a ridurre il colesterolo nel sangue. Si consigliano sport quali aerobica o ginnastica in generale, la corsa, il nuoto, la bicicletta e il tapisroulant, programmando almeno tre giorni alla settimana di allenamento. E’ implicito che se siete dei fumatori dovete assolutamente smettere di fumare! Basta, quindi, con la vita sedentaria e magari mettete la sveglia presto per una bella corsetta nel parco… o almeno decidete di fare le scale a piedi e di non prendere sempre l’ascensore. Infine, la terza mossa per combattere il colesterolo ha a che fare con i farmaci e per questo dovrete essere seguiti da un medico, soprattutto nei casi più gravi, infatti, si prevede il ricorso a medicine o integratori contenenti acidi grassi polinsaturi.

come-liberarsi-del-colesterolo-cattivo-in-3-mosse

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>