Come installare su Android il dialer polifunzionale di MIUI Rom

MIUI è la rom utilizzata in tutti i cellulari della Xiaomi (tra i 10 produttori mondiali di smartphone) ed è nota per la sua versatilità e per i suoi aggiornamenti a cadenza settimanale. Nonostante MIUI non sia disponibile per tutti gli smartphone, è possibile installare alcune sue applicazioni su altri cellulari. In questa guida vedremo come arricchire il nostro Android con il dialer polifunzionale di MIUI.

 

Istruzioni

  1. Apriamo il PlayStore ed installiamo "ExDialer" (http://goo.gl/AI3EMT). Clicchiamo sull'icona del dialer di default dello smartphone, come se si dovesse fare una chiamata. Quando si aprirà il menu di scelta, indichiamo al cellulare di fare riferimento sempre al tool "ExDialer" per le chiamate e la rubrica.

  2. Terminata questa fase, passiamo alle impostazioni di ExDialer: è possibile attivare il tono e la vibrazione quando cliccheremo sui numeri, attivare nuove funzionalità tramite i plug-in e, ovviamente, anche cambiare il tema e l'aspetto del Dialer.

  3. Passiamo al capitolo "Rubrica": clicchiamo in basso a sinistra, nel dialer (icona dell'omino) e potremo visionare l'elenco dei contatti per iniziale alfabetica, o raggrupparli per preferiti o gruppi (amici, familiari, colleghi...). Nel caso si riceva una chiamata da uno sconosciuto, è possibile inserirlo nella rubrica in modo intuitivo.

  4. Per fare una chiamata, basta digitare le prime cifre del destinatario per vedersi suggerire il nominativo che si aveva in mente di consultare. Le chiamate, poi, potranno essere cancellate o filtrate per chiamate fatte, ricevute o perse.

  5. Gli oggetti (sms, telefonate) potranno, infine, essere raggruppati per persone, numero di telefono od altro.

unnamed2

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>