Come installare ed usare OneNote, il blocco note made in Microsoft

Windows può dirsi un sistema operativo abbastanza completo: una volta installato, infatti, ha un programma di note (le Sticky Notes), un blocco appunti, un editor di testo, un editor grafico (Paint), un browser, un antivirus (Windows Defender) e molto altro.
Certo, se nei vari compiti che si eseguono, si tende a volere qualche funzionalità un po’ più evoluta, diventa necessario utilizzare programmi esterni. Uno di questi è “OneNote“, un gestore di note le cui potenzialità non hanno nulla da invidiare a quelle del ben più chic “EverNote“.

Vediamone, quindi, alcuni usi possibili.

 

Istruzioni

  1. Per prima cosa dobbiamo scaricare l'applicazione "OneNote", gratuita, dallo Store della Microsoft (http://adf.ly/jH0mp). Una volta installata l'applicazione, dobbiamo scegliere se adottare le impostazioni predefinite o meno (non accettando di contribuire allo sviluppo del programma): scegliamo secondo le nostre preferenze ed avviamo OneNote.

  2. A sinistra, in alto, noteremo la voce "Sezione”: clicchiamola e creiamo un blocco appunti colorato a cui daremo un nome indicativo di ciò che conterrà.

  3. Successivamente comparirà una sottovoce, "Pagina", che si espanderà sulla destra sotto forma di un foglio intonso: facendo tasto destro in un punto qualsiasi di quest'area, potremo scegliere che carta adottare (a righe o quadretti).

  4. Per aggiungere una seconda pagina al blocco note aperto, sarà sufficiente cliccare su "+ Pagina" nell'angolo alto di destra.

  5. Sempre in alto a destra, poi, abbiamo un icona multifunzione che ci permetterà di popolare il bianco della pagina di contenuti di ogni sorta: potremo includervi testo formattabile, disegni o immagini (anche da webcam), tabelle, elenchi e "to-do-list" (contrassegna).

  6. Due curiosità conclusive sul tool che abbiamo testé presentato: OneNote dà il meglio di sé con OneDrive, il cyberlocker di casa, ove vengono salvate le note generate in modo da consentirne l'accesso su tutti i device.

  7. Infine è da considerare che, sui tablet, l'app in questione supporta anche la scrittura a mano libera.

072112_0704_Anindepthlo11

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>