Come incrementare la RAM del tuo vecchio smartphone

Oggi quasi tutti i terminali vengono prodotti con un quantitativo di RAM non inferiore ai 512 MB, un quantitativo che consente di far girare anche le ultime versioni di Android. Il problema è che, tra i primi modelli di smartphone, la situazione era ben diversa: capita, quindi, che taluni device vadano in “sofferenza” di fronte ad alcune delle più usate applicazioni moderne.
In questa guida vedremo come porvi rimedio.

 

Istruzioni

  1. Per prima cosa occorre fare una precisazione: tutte le modifiche radicali ad uno smartphone passano per l'acquisizione dei "diritti di root" o di amministrazione. Dopo aver "rootato" il device, avendo cura che la batteria sia ben piena, possiamo iniziare la terapia di "maggiorazione della RAM".

  2. Rechiamoci sul PlayStore di Android e scarichiamo l'apk (applicazione) "Swapper" (http://bit.ly/1gBeH60) che utilizzerà una porzione di memoria interna del device o esterna (schedina SD) come finta RAM aggiuntiva: clicchiamo sul pulsante "Installa" e l'applicazione verrà spedita, via account Google, al nostro device nel giro di un qualche secondo.

  3. A questo punto inseriamo, nel device, una schedina SD veloce (dalla classe 6 a quella 10) ed entriamo nel "Configuration" dell'applicazione Swapper.

  4. Ci verrà chiesto se vogliamo attivare il file di Swap al boot, di impostarne la dimensione (in MB) e dove collocarla (EXT-SD o Partizione FAT-SD se vogliamo la location interna). Nel nostro caso sceglieremo di collocare il file di Swap (simile al "Paging" di Windows) nella memoria esterna (EXT-SD) rappresentata dalla super veloce schedina inserita in precedenza.

  5. Premiamo "Salva" e riavviamo lo smartphone. Fatto: ora il nostro device non dovrebbe cadere bloccarsi più (con la frequenza di prima, almeno!).

ram-increaser-for-android

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>