Come incrementare i propri follower su Twitter

Una delle mode del momento è sicuramente quella di Twitter, la celebre piattaforma di micro-blogging che milioni di persona utilizzano per aggiornare il Mondo sugli avvenimenti che ritengono interessanti. Il tutto con “cinguettii” (o “tweets”) di appena 140 caratteri.
Anche Twitter è in grado di regalare i famosi cinque minuti di popolarità che tutti meriterebbero di conquistare. A patto, naturalmente, di seguire delle dritte, proprio come quelle che elencheremo in questa guida

 

Istruzioni

  1. Innanzitutto, per avere molti follower (fan) su Twitter, è necessario partire bene sin dall’inizio. Ad esempio, quando registriamo il nostro account su Twitter, è necessario pensare ad un nome originale, semplice da digitare. Successivamente dobbiamo compilare la biografia del nostro profilo ed aggiungervi un link (quello al nostro sito sarebbe il top).

  2. Anche l’occhio vuole la sua parte e, quindi, è utile impostare un bello sfondo per il nostro account. In rete se ne trovano di diversi ma, se ne vogliamo uno già tarato per Twitter, possiamo persino crearcelo da soli grazie a “FreeTwitterDesigner” (http://www.freetwitterdesigner.com) che semplifica di molto le procedure di creazione ed impostazione dello sfondo sul portale del canarino azzurro.

  3. A questo punto è bene pensare a cosa twittare. L’idea migliore consiste sempre nel postare argomenti sui quali ci sentiamo preparati, in modo da essere dei guru nel nostro ambito. Possiamo dotare i cinguettii di miniurl (cosi da non bruciarci tutti i 140 caratteri a disposizione) grazie a servizi di accorciamento del calibro di “Bitly” (http://bitly.com/) e, ovviamente, di “hashtag” (parole chiave) in modo da rendere i nostri cinguetti più facilmente reperibili. Sempre per decidere cosa scrivere, possiamo fare una ricerca nei “trends” del portale e selezionare l’argomento o gli argomenti del momento.

  4. Espletate queste fasi, inizieranno ad arrivare i primi follower. Fidelizziamoli. Per farlo vi sono diverse strade: oltre a ringraziarli (magari automaticamente grazie a “Socialoomph” https://www.socialoomph.com/) è bene ricambiare la cortesia del joining. Non basta: dobbiamo anche scrivere quando siamo sicuri che i nostri fan siano online. “Tweriod” (http://www.tweriod.com/) permette di analizzare le abitudini di cinguettio dei nostri contatti e, successivamente, di scoprire a quali ore sono più attivi sul portale del canarino azzurro.

  5. Per incrementare il numero dei follower, poi, possiamo andare a caccia dei “canarini” più popolari, quelli che hanno un buon rapporto tra chi viene seguito e chi segue. Ri-twittiamo qualche post di costoro e vediamo se faranno lo stesso con noi. In caso affermativo, iniziamo a seguirli: se siamo fortunati anche loro si sentiranno in dovere di seguire noi e avremo modo di farci notare dalla loro cerchia di fan.

antonist-follow-me-twitter-icon

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>