Come impegnarsi nel lavoro grazie a Get Shit Done

Quando si hanno degli impegni o dei propositi da portare a termine, il modo migliore per garantirsi una sicura riuscita è quello di trovare le motivazioni giuste. In questa guida vedremo proprio come utilizzare un’applicazione per sentirsi spinti a concludere ciò che si è iniziato.

 

Istruzioni

  1. Installiamo su un device Android l'applicazione "Get Shit Done" (http://goo.gl/DerYlq) e compiliamo le voci nella schermata d'apertura.

  2. Precisiamo il nostro sesso, il nome della "mission" ed il tempo occorrente a svolgerlo. Con linguaggio piuttosto colorito, l'app ci spiegherà quanto un compito di quel genere sia difficile da concretizzare in una sola volta: diamo retta a G.S.D e, eventualmente, aggiungiamo anche dei sotto-compiti (subgoal).

  3. Andiamo avanti, tippando l'equivalente inglese del "Mettici l'anima" ("bring the thunder"): procediamo, poi, precisando una punizione per l'eventuale fallimento o resa ed una ricompensa per l'auspicabile riuscita del compito che ci siamo assunti.

  4. Capitolo pause. Stabiliamo il nostro livello di impegno: pause illimitate, solo quando meritate, impegno totale. Naturalmente è possibile aggiungere delle eccezioni: ad esempio un overtime (ma sarebbe meglio di no...) o delle pause per motivi...di vita o di morte (l'idea è quella).

  5. Terminata anche questa fase, si può avviare l'impegno con un countdown e con una serie di alert che ci impongono di concentrarci, compito per compito e sottofase per sottofase, su quello che dovremmo fare.

get-shit-done_applicaizone_impegni-11

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>