Come imparare ad andare sui pattini

Imparare ad andare sui pattini è questione di equilibrio, concentrazione e dedizione. Senza un allenamento continuo è impossibile trovare una propria tecnica, una tecnica personale perché non esistono rigide regole standard, in quando si parla di apprendimento step-by-step. Cosa vuol dire? Vuol dire che lividi, cadute e graffi di ogni tipo sono i benvenuti nella misura in cui sono in grado di indicare un modo per restare in piedi sulle quattro ruote. Ecco qualche consiglio utile per imparare ad andare sui pattini.

 

4 consigli per imparare ad andare sui pattini

  1. Abbiamo già detto che è fondamentale avere molto equilibrio. In questo la scelta dei pattini è fondamentale. Il primo consiglio che quindi occorre dare a chi sceglie per la prima volta di cimentarsi in questo sport/hobby è di non acquistare immediatamente pattini in linea, ma scegliere piuttosto i pattini a rotelle tradizionali. Online potete trovare numerose offerte d’’acquisto. È bene sapere che per iniziare sono sufficienti modelli di marche anche poco conosciute, che non richiedono una spesa eccessiva. Il top è trovare una tipologia di pattini a rotelle sui 150 euro. Solo dopo 6 -7 mesi è bene passare a modelli più stabili.
  2. Una volta acquistati i pattini, fate attenzione alla scelta della location per il debutto nel mondo del pattinaggio: una pista, una strada isolata, un parcheggio semi vuoto: l’’importante è che non ci siano ostacoli in grado di incastrarsi tra le vostre ruote e minare il vostro equilibrio.
  3. Trovati i pattini e la location, è arrivato il momento di farsi coraggio. Legate bene i pattini alle scarpe o al piede (in base al modello scelto) e pensate che tutto l’’apprendimento è graduale. Quindi se siete proprio digiuni di pattinaggio, iniziate a muovervi tenendovi ad un sostegno, per esempio la spalla di un’’altra persona che non è sui pattini, la ringhiera della pista, e così via. Fate scivolare prima una gamba e poi l’’altra inclinando leggermente il busto per assecondarne il movimento. Fate in modo che le gambe siano sempre morbide, piegate, evitate di essere rigidi. Nel far scivolare una gamba, provate anche a sollevare in maniera cauta l’’altra per rendere il movimento più fluido.
  4. Quando vi sentite abbastanza sicuri, lasciate il vostro sostegno, tenendo conto di come il vostro equilibrio, giocoforza, non sia ancora consolidato. Il consiglio, dunque, è quello di procedere lentamente, con gli stessi movimenti precedenti, avendo sempre cura di tenere tenendo le braccia larghe e parallele al terreno, evitando di sporgervi con il busto troppo in avanti o troppo indietro. Importante, qualora stiate per cadere, di andare a terra in modo composto, evitando di restare aggrappati alla ringhiera e costringere i vostri muscoli a movimenti innaturali.

APPROFONDISCI LA GUIDA: Come imparare velocemente a sciare

come-imparare-ad-andare-sui-pattini

3 comments

Leave Comment
  1. ryu

    sono un pò pratico di andare sui pattini perchè non so bene i movimenti che praticamente sbaglio e sto sempre al punto di partenza ma so fare qualche cosa così e sto sempre allo stesso punto di partenza come fare per i movimenti dei pattini roller ?^_^

  2. Chris

    Pattino da 35 anni e ne ho 39, gioco a hockey su ghiaccio, a hockey in-line e ho giocato su pista.
    Insegno hockey e pattinaggio a bambini da anni e non ho mai sentito un’assurdita simile!!! I tre pattini hanno in comune solo una cosa giusta che l’equilibrio è un fondamento che bisogna avere ma che si acquisisce anche. I vecchi quad hanno una pattinata completamente diversa dal ghiaccio e dai pattini in-line. Per i Quad l’asfalto è praticamente precluso perchè le vibrazioni sono troppo forti, per questo nessuno gira più per strada con i vecchi quad. I pattini in-line sono i piu facili, la base di appoggio è molto più ampia e anche se sembra di stare sulla lama lo scarponcino aiuta molto. Esistono poi pattini da velocità da artistico, da hockey. Consiglio a chi inizia un pattino da fitness in-line. Sicuramente facili, con una calzata comoda e un’assetto neutro( i pattini da hockey su ghiaccio e in line hanno una base d’appoggio molto stretta e nel caso del ghiaccio curva per facilitare le virate). Non dimenticate mai le prime volte un buon compagno e le protezioni. Del resto divertitevi, con i pattini in-line in 1 mese sarete dei maestri

  3. Dani

    Infatti anche a me sembra una cazzata colossale quella di allenarsi prima sui quad e poi andare sugli in line, sono due cose completamente diverse se non opposte, cerchiamo di scrivere meno baggianate.
    Fin ora ho solo pattinato poche volte sul ghiaccio, i pattini in line mi sembrano molto simili a questi e devo dire che i movimenti sono davvero molto naturali e spontanei, cosa che non direi dei quad che avevo da bambino, pi non so…può anche essere una questione soggettiva.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>