Come ibernare le app più esigenti grazie a Greenify

Una delle piaghe maggiori, nei moderni smartphone Android, è la scarsa durata delle batterie causata dall’avidità di risorse di diverse applicazione esterne e di sistema. In questa guida vedremo come rendere più “green” e meno esigenti le applicazioni del nostro device, a tutto vantaggio della sua autonomia d’uso.

 

Istruzioni

  1. Entriamo nel PlayStore e scarichiamo "Greenify" (http://goo.gl/SDVzDv). Dopo averlo installato possiamo autorizzare la raccolta anonima di informazioni sulle app che impattano maggiormente sul nostro sistema: servirà a notificare loro una sorta di ammonimento a risolvere il problema in futuro.

  2. A questo punto apriamo Greenify e, in alto a destra, clicchiamo sul simbolo dell'aggiunta: comparirà l'elenco delle app che impattano di più sulla Ram, che si avviano in automatico, che restano attive in background.

  3. Selezioniamone una e clicchiamo la spunta in alto a destra: l'app scelta verrà ibernata/congelata e non consumerà più risorse. Oltre a ciò è anche possibile impedire che le app ibernate si riattivino o che tentino di attivare altre applicazioni: basta installare e configurare l'Xposed Framework.

  4. Non manca, infine, la possibilità di ibernare anche le app di sistema (togliendo loro i particolari privilegi di cui dispongono) e di impedire che alcune app di terze parti, sfruttando un bug di Android, restino attive anche in condizioni di "scarsa memoria".

Greenify-Auto-Hibernate-Background-Apps-To-Save-Android-Battery-Life

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>