Come i vostri ormoni influenzano il metabolismo

Il metabolismo è influenzato soprattutto dagli ormoni tiroidei, ovvero, ormoni secreti dalla ghiandola tiroide. Tali ormoni vanno ad influenzare sia il metabolismo basale, ovvero, il livello di spesa energetica di una persona in condizioni di riposo, sia il metabolismo dei tessuti, ovvero, la velocità di utilizzo delle sostanze energetiche. In una situazione normale di metabolismo corretto, con un’attivita fisica nella norma e una dieta regolare, i soggetti dovrebbero mantenere il peso forma, ma se vi sono degli squilibri, vi possono essere dei problemi con il peso.
La mia esperienza riguarda l’ ipertiroidismo. Nel caso in cui si verifichi tale patologia vi è una secrezione eccessiva di ormoni tiroidei, ovvero, di tiroxina, indicata con la sigla t4, e di triodotironina, indicata con la sigla t3. Normalmente nel sangue dovrebbero circolare tra i cinque e i dodici nanogrammi di t3 per decilitri di sangue e tra gli ottanta e centottanta nanogrammi per decilitro di sangue di t4, quando tali valori vengono sballati, si verifica la patologia e in base al dislivello rispetto ai valori normali, viene anche stabilita la rilevanza della malattia stessa. Oltre questi due valori, risulterà molo basso il livello dell’ ormone tireotropo, comunemente definito tsh, tale ormone è secreto dalla ghiandola ipofisi e il rilascio è controllato dall’ipotalamo.
Naturalmente questo forte sbalzo ormonale ha portato una diminuzione drastica del peso in quanto, bruciavo troppo velocemente le calorie che ingerivo e se a prima vista questo può sembrare un vantaggio, visto che la società moderna presenta sempre modelli estremamente magri, ogni dubbio al riguardo viene eliminato dagli altri sintomi perchè non è solo il peso ad essere influenzato da tale patologia, ma l’intero sistema.Tra i vari sintomi c’è anche un’accellerazione del battito cardiaco che è estremamente fastidiosa, oltre a poter produrre dei problemi rilevanti al cuore perchè è come se invecchiasse prima. Un’ altro sintomo fastidioso che è stato provocato dall’ ipertiroidismo è stata l’insonnia, spesso restavo sveglia per molte notti di seguito, con conseguente stanchezza diurna e allo stesso tempo momenti di iperattività dovuta ai riflessi sul sistema nervoso di tale produzione eccessiva di ormoni. Mi è stato spiegato che si possono avere anche alterazioni del ciclo mestruale, cosa che per fortuna non mi è capitata. Questi sono gli svantaggi di tale patologia, di vantaggi non ve ne sono, anche se alcune persone sono arrivate a farsi somministrare dei farmaci per accellerare la produzione di ormoni tiroidei al fine di perdere peso. Infatti, esiste anche una patologia contraria all’ ipertiroidismo, ovvero una patologia che ha come conseguenza una scarsa produzione di ormoni e viene curata con medicinali che hanno la funzione di accellerare la produzione stessa, ciò al fine di perdere peso in modo semplice. Io sconsiglio fortemente tali pratiche perchè creano dei problemi rilevanti alla salute e la vita cambia, ma in modo negativo e non positivo. Sconsiglio a tutti una simile scelta, anzi è giusto segnalare i medici che attuano tale pratica.

come-i-vostri-ormoni-influenzano-il-metabolismo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>