Come gestire da remoto lo smartphone grazie ad AirDroid

I cellulari di oggi continuano a sfidarsi per potenza: si è partiti da modelli con single core ed oggi si è giunti a quelli ad otto core di CPU. Lo spazio, tuttavia, è sempre un problema e, quindi, permane la necessità di gestire lo storage interno in modo ottimale. Oltre ad usare una schedina MicroSD, è sempre consigliabile alleggerire l’amato device delle foto o dei contenuti che vi scarichiamo dalla rete. Come? In genere via cavo, col moderno standard OTG, ma…possiamo farlo anche wireless, senza ricorrere al fastidio del collegamento fisico che, si sa, richiede sempre l’installazione sul pc di driver ad hoc.

 

Istruzioni

  1. Per collegare uno smartphone animato da Android con un computer. possiamo ricorrere ad un app che assolve molto bene alla nostra esigenza, "AirDroid" (https://play.google.com/store/apps/details?id=com.sand.airdroid&hl=it).

  2. Innanzitutto scarichiamo l'app in oggetto sul nostro smartphone, avendo avuto cura di permettere all'Os di Google di accettare anche applicazioni provenienti da fonti sconosciute. Fatto ciò, torniamo al computer e indirizziamo il nostro browser sulla pagina web di gestione di AirDroid , (http://web.airdroid.com/).

  3. Ora, su smartphone, "tippiamo" l'applicazione per aprirla e, sul computer, facciamo log-in con le credenziali di Google, Facebook o Twitter. In questo modo avremo associato, dopo le opportune autorizzazioni, il computer allo smartphone ed il canale di comunicazione tra i due dispositivi sarà aperto.

  4. Quella che ci si aprirà sarà una schermata molto intuitiva. Sulla sinistra troveremo diverse voci che ci permetteranno di gestire, da Pc, le foto, le immagini, i file dello smartphone. Potremo, inoltre, anche gestire, compilare ed inviare gli sms direttamente usando la tastiera del computer e non è esclusa persino la possibilità di installare i file "apk" delle app direttamente da questa comoda interfaccia. Sempre dalla web windows di AirDroid ci verrà offerta la possibilità di fruire di interessanti feature di sicurezza: in sintesi potremo far squillare da remoto il cellulare smarrito, bloccarlo e ordinare la cancellazione dei dati in esso presenti (nel caso fossimo stati soggetti ad uno spiacevole smarrimento o furto del device).

  5. Curiosa, infine, la possibilità di scattare da remoto screenshot di quanto visto dallo smartphone o di usarne la fotocamera come...videocamera di sorveglianza, comandabile appunto a distanza.

network

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>