Come gestire automaticamente gli avvisi e le notifiche con ClickOff

Essere infastiditi quando si è al pc o sul web è molto più semplice di quanto non si pensi. Capita di scaricare un programma shareware che, dopo un certo lasso di tempo ed a cadenze regolari, ci chiede di essere acquistato. Lo stesso sistema operativo ci chiede di fare gli aggiornamenti almeno una volta al mese. Navighiamo? Anche qui le noie sono in agguato e mai espressione fu più adeguata: a chi non è mai capitato di imbattersi in un sito che chiedeva di aggiornare il flash player? E che dire delle pagine di alcuni siti o portali di e-commerce che ci salutano con un commovente (si fa per dire) “stai per abbandonare questa pagina, vuoi procedere?”. In gergo tecnico questi avvisi che invitano a compiere una determinata azione si chiamano “Nagware” e, con questa guida, vedremo come porvi rimedio.

 

Istruzioni

  1. La soluzione ci viene fornita da un programmatore tedesco, autore di “ClickOff”, un programma che non solo è in grado di chiudere pop-up automaticamente ma che è anche in grado di riconoscere il testo sul comando da premere e, persino, capace di compilare dei campi al posto nostro. Per scaricarlo, rechiamoci sul sito ufficiale (http://www.johanneshuebner.com/en/clickoff.shtml) e preleviamo o la versione instabile (.exe) o quella portable (contenuto in uno zip).

  2. Una volta installato il programma, attiviamolo dall’area di notifica di Windows. Facciamo tasto destro e poi scegliamo “Show ClickOff”. Ora dobbiamo far accadere l’evento “nag” che ci infastidisce: possiamo recarci su una pagina web dotata di un pop-up oppure possiamo generare un avviso per conto nostro, magari chiudendo il browser in cui siano aperte diverse schede. In entrambi i casi ci verrà chiesto se vogliamo procedere. Abitualmente dovremmo fornire conferma ma con Click Off basta farlo una sola volta.

  3. Chiudiamo la finestra dell’avviso, o clicchiamo in una particolare area del medesimo (es, “close window”), tenendo premuta la combinazione di tasti ALT+CTRL+D (che possiamo cambiare nei settings del tool). Nel riquadro di ClickOff aperto in primo piano, noteremo che la sezione “Window List” inizia a popolarsi e riporterà le finestre che sin qui siamo andati chiudendo.

  4. Possiamo selezionarne qualcuna e cliccare sulla voce “Advanced” per aprirne le proprietà avanzate. Qui possiamo impostare dopo quanto deve avvenire la macro e se essa debba avvenire sempre o in presenza di un particolare testo nel pop-up (es. “Chiudere tutte le finestre o solo quella corrente?”).

  5. Scelte le opzioni da mettere in atto, torniamo alla schermata principale di ClickOff e premiamo “Hide ClickOff” per nasconderlo nuovamente nell’area di notifica. D’ora innanzi, ogni volta che ci imbatteremo in una fattispecie uguale a quella monitorata, il pop-up o il fastidioso avviso di notifica verrà gestito senza il nostro minimo intervento.

clickoff_0

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come tutelare il riposo notturno grazie a Nights Keeper per Android | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>