Come fare richiesta di una casa popolare

Richiedere una casa popolare è un’attività lunga e complessa; molto spesso, infatti, non sono sufficienti i semplici requisiti di reddito ma sono necessari ulteriori requisiti tecnici, predisposti di volta in volta dai singolo Comuni. È un complesso iter burocratico che va svolto con attenzione e pazienza, senza tralasciare i minimi particolari. Per chi volesse avere un inquadramento generale ecco i principali passaggi per ottenere una casa popolare:

 

Istruzioni

  1. Bando: il bando viene emanato dai singoli Comuni periodicamente in base alle disponibilità economiche di ognuno. E' neecssario scaricare la documentazione dal sito online e compilarla in maniera meticolosa. Se si hanno dubbi o incertezze consultare sempre gli addetti preposti dal Comune, che sapranno sicuramente guidarvi nella scelta migliore da compiere. Per poter presentare la propria domanda di partecipazione al bando bisogna essere in possesso di due requisiti fondamentali: a) Essere residenti: per partecipare al bando emanato dai singoli Comuni è necessario preliminarmente essere residenti in quel determinato comprensorio b) Reddito: per fare domanda il proprio reddito non deve superare una determinata quota detta "reddito convenzionale" deciso dal comune.

  2. Graduatoria: Il Comune, una volta scaduto il bando, raccoglierà le domande pervenute e le trasmetterà alla Commissione di Assegnazione Alloggi, che avrà il compito di verificare le informazioni dichiarate e di stilare la graduatoria definitiva. La graduatoria verrà in seguito pubblicata sulla Gazzetta della Regione.

  3. Assegnazione: Tutti i richiedenti riceveranno, tramite posta, un avviso nella quale si comunica la loro posizione in graduatoria e il loro punteggio finale. Gli assegnatari verranno inoltre chiamati nel luogo dove sorgeranno le case popolari per l'assegnazione finale delle singole case.

  4. Affitto: Una volta ottenuta la casa si procederà al versamento del canone d'affitto. Dovrà essere pagato ogni 15 del mese tramite bollettino postale o versamento bancario. L'affitto viene calcolato in base al redditto di ogni richiedente e viene rimodulato ogni anno in base alle variazione che ogni nucleo familiare subisce (perdita del lavoro, nascita di un figlio, etc).

fondo-edilizia-residenziale

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>