Come fare per eliminare le “maniglie dell’amore”. Tre semplici esercizi

L’accumulazione di tessuto adiposo sulla pancia e specialmente sui fianchi viene comunemente chiamata  “maniglie dell’amore”. Nonostante il simpatico vezzeggiativo nessuno ama portarsi appresso questi due ingombranti compagni di viaggio, ma rimuoverlo è abbastanza difficoltoso,  e richiede applicazione costante e metodo.
Difficile ma non impossibile seguendo un’alimentazione equilibrata e ed eseguendo dei semplici allenamenti da ripetere con continuità.
Ecco tre esercizi per diminuire i fianchi.

 

Istruzioni

  1. Mettetevi in posizione alzata, in piedi, con le gambe lievemente allargate e le braccia allungate verso il corpo. Da tale posizione di partenza, incurvate delicatamente il busto su un fianco, nel frattempo ricordate di tenere la schiena e le spalle dritte. Quando realizzate lo spostamento, dovrete irrigidire gli addominali ai lati, in questo modo farete esercitare il tessuto muscolare addominale, sostenendo schiena e spalle. Tornate dopo in punto d’inizio e inclinatevi nel lato contrario. I movimenti devono essere corti e svelti, vi ricordo che le mani devono scorrere lungo la coscia. Rifate l'esercizio almeno trenta volte.

  2. Prendete un tappetino, disponetevi in ginocchio e collocatevi sui talloni. Dovrete in questa posizione eseguire una rotazione del busto inizialmente verso il lato destro e poi sul lato sinistro. Dovete ruotare il busto fino laddove riuscite. accompagnando il movimento con la testa. Quest’allenamento farà estendere il tessuto muscolare degli addominali, bruciando in questo modo il grasso di quella superficie. Potete rifare l’allenamento per venti volte per parte.

  3. Continuate e finite l’allenamento con gli esercizi chiamati crunch obliqui. Mettetevi allungate a terra con le gambe delicatamente flesse. Accostate il piede sinistro sul ginocchio di destra. Il braccio sinistro è allungato e posato a terra, il braccio di destra è bensì flesso con la mano di sotto la nuca. Tenendo la parte bassa della schiena correttamente unita al terreno, rialzate le spalle da terra, tentando di sfiorare con il gomito destro il ginocchio sinistro. Rifate il movimento trenta volte da una parte e trenta volte dall’altro lato.

download-1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>