Come fare gli involtini di salsiccia e castagne

Parli di Autunno e pensi alle castagne. Non molti, però, sono coloro che sanno che le stesse possono essere utilizzate per preparare gustosi secondi.
Oggi, ad esempio, un piatto gustoso e profumato, ideale per una cena casalinga, ma anche per stupire gradevolmente ospiti ed amici.
Vediamo come preparare gli involtini di castagne e salsiccia.

Ingredienti

  • 600 grammi di fesa di vitello
  • 100 grammi di salsiccia
  • 200 grammi di castagne
  • 100 grammi di pane raffermo
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 costa di sedano
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 ciuffo di finocchio
  • 4 foglie di salvia
  • 1 costa di sedano
  • 20 cl. di vino bianco secco
  • 6 cucchiai di olio extravergine ( di cui 2 per appassire, 4 per il soffritto)
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

 

Preparazione

Innanzitutto importante sapere se le castagne non siano a vostra disposizione o non abbiate voglia di lessarle, potrete utilizzare anche quelle cotte e sottovuoto, acquistabili ormai in gran parte dei supermercati.
Parlando di una ricetta per 4 persone, utilizzate un pentolino con 200 ml. di latte. Una volta che bolla, versatevi 160 grammi di castagne, facendole ammorbidire a fuoco basso per circa 5 minuti.
Una volta trascorso questo tempo, spegnete il fuoco e prendetele, utilizzando un mestolo traforato.

Le castagne vanno cotte, dopo averne incisa la buccia e messe in abbondante acqua in una pentola capiente insieme ad un rametto di finocchio selvatico.
Fate cuocere sino a che l’acqua bolla, per poi salare leggermente l’acqua, lessando le castagne per  40 minuti, prima di scolarle.  Una volta che si siano raffreddate, sbucciatele, eliminando anche la pellicina interna.
Poi, aiutandovi con una forchetta, schiacciate  ¾ delle castagne, mettendo da parte il resto.

Intanto mettete a bagno in acqua calda il pane spezzettato, per poi pulire le verdure, prima di tritarle grossolanamente e farle appassire, lentamente, per 4-5 minuti, salandole e sfumandole con metà del vino. Poi mettetele in un recipiente.
Dopo di che tritate finemente timo, rosmarino e salvia in una ciotola, per poi unirvi le castagne pestate, il pane strizzato e sbriciolato, mettendo sale e un pizzico di pepe. Mescolate il tutto finemente, al fine di ottenere un composto omogeneo.

A questo punto dedicatevi alla carne, battendo le fette con il batticarne, ma senza romperle. All’interno delle stesse, poi, ponete il ripieno preparato, per poi arrotolare le fette, legandole con dello spago, senza esagerare, onde evitare di far uscire il ripieno.
Senza pulirlo schiacciate l’aglio, per poi farlo soffriggere, in una paella antiaderente, con qualche goccia d’olio per un paio di minuti, avendo cura di utilizzare il fuoco molto basso. Alzando la fiamma, poi versatevi gli involtini, rosolandoli per 2-3 minuti, girandoli ogni tanto in modo che siano dorati uniformemente.
Con il vino rimasto sfumate a fuoco lento, coprendo la pentola e cuocendo per un altro quarto d’ora, aggiungendovi, se necessario, acqua bollente. Una volta cotti, spolverate gli involtini con pepe macinato, per poi servire caldi.

 

APPROFONDISCI LA GUIDA: Come curarsi utilizzando le castagne

come-fare-gli-involtini-di-salsiccia-e-castagne

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>