Come eliminare le blatte rosse

Le blatte rosse sono, tra tutti gli insetti, quelli con i quali gli uomini hanno maggiori difficoltà di convivenza. Ciò è in parte dovuto al loro aspetto, ma è quest’avversione è correlata alla loro pericolosità: possono veicolare malattie quali epatite e tifo.

Come affrontare il problema

Secondo quanto affermato da eminenti studiosi, nonché da Maria Triassi, professoressa ordinaria di Igiene presso l’Università Federico II, la soluzione è più semplice di quanto si possa pensare, ma è necessario intervenire rispettando la giusta tempistica.

Il miglior sistema di intervento consiste nel chiamare una squadra specializzata di disinfestazione ed evitare inutili ed improbabili tentativi fai da te. Personale esperto effettuerà una deblattizzazione, durante la quale gli ambienti interni vengono irrorati con insetticidi combinati con sostanze attrattive.

Il periodo migliore per procedere con la disinfestazione è sicuramente l’inverno.
Le blatte rosse, infatti, depositano le uova proprio nei mesi autunnali, in particolar modo a settembre. Agire in questo periodo significa dunque colpire anche gli insetti che devono ancora nascere.

In estate, invece, le blatte si spostano continuamente ed è quasi impossibile riuscire a circoscriverle in un unico ambiente, così da debellare il problema. Inoltre, la schiusa delle uova non è più controllabile.

Come ridurre il numero di blatte

Per contenere la diffusione degli insetti bisogna cercare di mantenere quanto più puliti possibili quei luoghi dove maggiormente le blatte amano annidarsi: strade, fogne e tombini. Evitare di lasciare rifiuti per strada, dunque, ma anche lavare e spazzare più di prima, per evitare che gli insetti possano trovare un habitat quanto mai confortevole.

Per chi si ritrova a dover affrontare il problema all’interno delle proprie abitazioni, un tentativo per tamponarne la diffusione è quello di acquistare delle paste insetticide per scarafaggi e disporle nei luoghi in cui risiedono le colonie.

Essendo prodotti specifici, gli insetti li confondono con il cibo e l’effetto è letale. Questo rimedio, è importante ribadirlo, non è risolutivo, perché è necessario l’intervento di un esperto, ma è senza dubbio il migliore per tamponare l’invasione delle blatte rosse.

Come prevenire l’invasione

La prevenzione è importante: bisogna eliminare ogni fonte alimentare disponibile e cercare di bonificare e rendere inaccessibile ogni possibile rifugio, chiudendo le fessure nel pavimento, nei muri e negli interstizi.

Ogni angolo più remoto della casa deve essere bonificato: solitamente i punti più critici sono la cucina, i servizi igienico-sanitari, gli scarichi, gli impianti elettrici, gli scantinati.

blatte rosse

4 comments

Leave Comment
  1. Leto giovanni

    lE BLATTE UN PROBLEMA SI ,IO AVEVO TROVATO DELLE SCATOLE CHE LA DITTA (RAID) AVEVA MESSO IN COMMERCIO PER CATTURARE LE MOSCHE E COSI HO SCOPERTO CHE LE MOSCHE NON LI ATTIRAVA MA IN COMPENZO HO VISTO UN CENTINAIO DI PLATTE MORTE AMMUCCHIATE COSI MI SEMBRAVA DI AVER RISOLTO ALMENO UN PROBLEMA SONO ANDATO NEI SUPER MERCATI PER COMPRANE ALTRE ED HO SOPERTO CHE LADDITTA PRODUTTRICE NON LI PRRODUCE PIU UN VERO PECCATO PERCHE EERA VERAMENTE EFFICACIE, PASIENZA ORAASSTO CERCANDO COSA FARE,SPERO CHE LA DITTA ( RAID )CI INDICHI UN PRODOTTO VALIDO

  2. Giuseppe

    Rispondo a Leto Giovanni. Anch’io ho avuto questo problema.. se ne sono poche ti consiglio di comprare una siringa di veleno per scarafaggi per il costo di 26€ altrimenti se hai un problema grande ti consiglio Baygon in polvere puoi trovarlo nei supermercati. È polvere bianca come se fosse borotalco

  3. Io sono della Sicilia.e c e un caldo da pazzi a noi ci entrano dentro casa le blatte,meno male che mia mamma ha la insetticida e muoiono subito.fino a ieri sera SN entrate due blatte dentro il bagno,ci siamo messi ad urlare com i pazzi.cosa dobbiamo fare?il loro veleno è micidiale.muori alla istante.perché SN portatori di epatite e di tifo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>