Come elaborare una diffida

In ambito giuridico, spesso può capitare di trovarsi in situazioni in cui è necessario intimare un soggetto all’adempimento di un’obbligazione. Tale procedura, regolata dall’ex art.1454 del c.c., prende il nome di “diffida ad adempiere”.
Una lettera di diffida deve essere redatta seguendo determinate regole al fine di tutelare al meglio i propri interessi.
Analizziamo in dettaglio le diverse fasi di scrittura di una corretta diffida ad adempiere.

 

Istruzioni

  1. Intestazione e oggetto: L'intestazione deve contenere i dati anagrafici del soggetto contraente facendo attenzione che l'indirizzo corrisponda effettivamente al reale destinatario dell'intimazione. L'oggetto deve contenere il nome delle parti e, a seguire, l'indicazione "diffida ad adempiere ex art.1454 c.c."

  2. Contenuto: Descrivere il contenuto facendo riferimento al contratto stipulato e all'inadempimento a cui si fa riferimento, con particolare attenzione ai termini trascorsi per l'esecuzione dell'obbligazione ed eventuali solleciti già inviati. Uno stile di scrittura spesso utilizzato è la suddivisione in diversi punti dei dettagli e delle fasi del contratto.

  3. Intimazione della diffida: L'oggetto della lettera si concretizza in questa fase, con l'intimazione ad adempiere all'obbligazione assunta richiamando nuovamente l'art.1454 del Codice Civile.

  4. Tempo concesso per adempiere: La dichiarazione deve necessariamente contenere la determinazione del tempo concesso al debitore per l'adempimento dell'obbligazione. Il termine deve essere congruo e, in ogni caso, la legge prevede che non deve essere inferiore a 15 giorni, salvo diversa pattuizione delle parti o per natura del contratto. È opportuno indicare che il conteggio dei giorni avviene a partire dalla ricezione della comunicazione.

  5. Menzione dell'effetto risolutivo: La dichiarazione deve contenere il richiamo dell'effetto risolutivo del contratto. È necessario menzionare che, decorso inutilmente il termine stabilito, il contratto risulta risolto con le conseguenze previste dalla legge.

  6. Dal punto di vista strutturale, i punti 1 e 2, sono separati da tutto il resto mentre è possibile includere in un'unica dichiarazione i punti 3, 4 e 5, basta che siano chiari.

  7. Infine, non dimenticare la data e la firma.

Diffida-ad-adempiere-inviata-avvocato-invalida-300x270

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>