Come dividere le spese con i conquilini con un’app

Centinaia di migliaia gli studenti universitari, ogni stagione, costretti per ragioni di costo a dividere un alloggio con i propri colleghi; per una tendenza, negli ultimi tempi, divenuta non rara, soprattutto nelle grandi città dove il peso degli affitti è più gravoso, anche tra amici e semplici conoscenti. In questo caso, naturalmente, diviene fondamentale saper ripartire le spese tra singoli occupanti.
Compito non meno importante anche quando si organizza un viaggio in gruppo e, al termine dello stesso, ciascuno deve pagare la propria quota e non quella di un altro.
In questi casi, se siete stufi di carta e penna, un’app ci viene in aiuto. Conosciamo insieme Splitwise.

 

Come funziona Splitwise

Come dicevamo Splitwise rappresenta un’app estremamente intuitiva e funzionale nella ripartizione di spese colletive, rendendo molto più semplice tenere traccia di queste e nel suddividerle tra chi ne ha beneficiato.
Inutile sottolineare come sia utilizzabile in contesti diversi, vista la sua grande adattabilità.
Sarà sufficiente, infatti, creare un gruppo, inserendo i diversi elementi che lo compongono, e poi annotare  le spese affrontate, indicando chi ha effettuato il pagamento di volta in volta e il gioco è fatto. Splitwise, infatti, indicherà quanto sia necessario che ciascuno versi per coprire il costo collettivo.

Da sottolineare, poi, come questa utile app permetta di poter gestire simultaneamente più gruppi, potendola utilizzare sia per situazioni continuative, come una convivenza, sia per necessità saltuarie, come un viaggio tra amici, in cui sia necessario dividere il costo di benzina, biglietti o affitti.

Splitwise, infine, è scaricabile gratuitamente dai diversi store, richiedendo solo la registrazione di un account da parte di tutti gli utilizzatori, pretesa più che onesta per un’applicazione che vi permetterà di dire addio a discussioni o malintesi con amici o coinquilini.

 

Splitwise divisione spese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>