Come diventare sommelier

Nella cultura italiana il vino è un alimento base e che non manca mai a tavola, al ristorante come a casa. Il Sommelier è la figura che all’interno dei ristoranti, specialmente in quelli di alto livello, si occupa di fornire un supporto ai clienti circa il vino da abbinare alle pietanze scelte.

 

 

Istruzioni

  1. Per diventare un Sommelier professionista è necessario frequentare un apposito corso di formazione in cui, oltre a ricevere una formazione completa circa la professione, si ottiene un attestato valido per esercitare il mestiere, dopo il superamento di un esame finale. Il corso è composto da tre diversi livelli, ognuno dei quali ha la durata di un anno.

  2. I corsi vengono organizzati da varie Federazioni e Associazioni. Le più conosciute e rinomate in Italia sono: la F.I.S.A.R. (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori); l’Onav (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino); l’Ais (Associazione Italiana Sommelier).

  3. Per poter frequentare il corso è necessario essere maggiorenni. Gli organizzatori dei corsi provvedono alla fornitura del materiale didattico necessario, il quale è di assoluto prestigio, formato non solo dai testi, ma anche da un kit comprendente bicchieri e attrezzi del mestiere.

  4. Il primo livello introduce il corsista nel mondo dei Sommelier, analizzando dettagliatamente la professione e le competenze di cui il Sommelier deve disporre. Vengono esaminate le basi dell'enologia e dell'analisi sensoriale, oltre agli aspetti legislativi e alla conoscenza di altre bevande alcoliche, come birra e distillati. A fine corso è previsto un test per passare al livello successivo.

  5. Il secondo livello arricchisce la preparazione personale dell'aspirante Sommelier sulla conoscenza dei vini, studiando l'enografia e quindi le origini geografiche di ogni vino, a partire da quelli italiani per espandersi fino all'America. Anche il secondo livello prevede il superamento di un livello finale.

  6. Il terzo livello consente di acquisire tutto ciò che serve per esercitare la professione di Sommelier. Si studiano i fondamenti dell'alimentazione e soprattutto gli abbinamenti con i cibi, dagli antipasti ai dolci, seguendo la corretta successione. A seguito del superamento dell'esame finale, il corsista avrà acquisito tutte le nozioni per esercitare correttamente la professione.

come-diventare-sommelier

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>