Come diventare autore per la tv

L’autore televisivo è uno di quei mestieri che affascinano e dei quali poco si sa. Come si diventa autori televisivi? Ci sono scuole? Quali sono le doti principali che un autore per la tv deve avere? Lo scopriremo in 4 semplici mosse.

 

Istruzioni

  1. Spesso si inizia per caso, quasi giocando: Sono moltissimi gli autori televisivi affermati che raccontano i loro inizi, quando arrancavano, ma tutto sommato si divertivano. "Il modo più semplice per cominciare è scrivere testi per i comici", ha rivelato Beppe Tosco, writer per Luciana Littizzetto, a Panorama. Far ridere, si sa, è più facile che far piangere o far riflettere. Dunque, il consiglio di molti writer è quello di iniziare scrivendo testi comici: si prendono i primi contatti con l'ambiente e, se si è bravi, si viene notati. Già, perché non si diventa autore per raccomandazione: nessuno ha voglia di rimettere mano a testi mal scritti. O si sa scrivere o si è fuori.

  2. Pazienza, capacità di mediazione e coraggio ecco gli ingredienti per iniziare e sopravvivere: Il percorso per diventare un autore affermato è lungo: spesso si inizia, come dicevamo, scrivendo testi comici per cabarettisti più o meno noti, poi si prosegue, ci si specializza in un settore. C'è chi scrive i quiz, chi prepara le scalette per le trasmissioni, chi seleziona gli ospiti che interverranno: in ogni caso, ci si deve abituare a lavorare in team e, dunque, al confronto costante. Per questo è importante sviluppare una certa capacità di mediazione. Un bravo autore ha però anche coraggio: egli ha l'ardire di proporre temi poco esplorati, o temi molto esplorati trattati da un punto di vista diverso. Parlare di catastrofi e tragedie umane facendo ridere, per esempio, è difficilissimo: chi lo fa, scommette con sé stesso.

  3. Non ci sono scuole specifiche, si cresce sul campo: In Italia non esistono scuole specifiche per diventare autori televisivi. Si cresce e si sperimenta sul campo, molto spesso attraverso il confronto con gli altri autori e un po' di estro individuale. Tra le scuole di scrittura, menzioniamo la scuola Holden di Torino, fondata da Baricco, che ha recentemente introdotto un percorso specifico per coloro che desiderano raccontare storie nell'ambito della tv e del cinema.

  4. Molto spesso, anche autori affermati devono lavorare contemporaneamente su più progetti per sbarcare il lunario: Se si vuole fare l'autore televisivo, si deve innanzitutto familiarizzare con l'idea che ci si potrebbe trovare a lavorare a tutte le ore del giorno e della notte, ma anche ad avere mesi di calma piatta. Se si segue una trasmissione, si può arrivare a guadagnare anche molto bene, ma terminata la fase di produzione, ci si deve reinventare. Moltissimi autori seguono, infatti, più progetti nello stesso tempo: alcuni scrivono testi per i comici e intanto portano avanti altri lavori. Se si collabora con comici molto conosciuti dal grande pubblico, si può comunque sperare in un lauto onorario. Chi guadagna di più è senza dubbio il capo progetto, ma per arrivare a quel livello bisogna percorrere molta strada.

Workshop-di-sceneggiatura-i

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>