Come disinstallare le app in Android senza lasciare residui

Disinstallare le applicazioni in Android è certamente una delle prassi consolidate più semplici da attuare ma, attenzione, non è esente da difetti.
Anche in Android, come in Windows, il programma che disinstalliamo lascia, sovente, delle tracce che, col tempo, occupano spazio prezioso e rallentano il sistema.
In questa guida vedremo come operare una disinstallazione pulita delle varie app presenti sui nostri device.

 

Istruzioni

  1. Un primo metodo è quello di recarsi nelle impostazioni di Android, scegliere la gestione delle Applicazioni ed individuare l'app che vogliamo rimuovere in modo "pulito". A questo punto tippiamola e, nella scheda "Informazioni applicazione", scegliamo - in ordine - "Arresto forzato", "Cancella dati", "Svuota cache" e, infine, "Disinstalla".

  2. Un secondo sistema consiste nell'utilizzare "Root unistaller Pro": quest'app funziona anche senza root ma, in tal caso, è possibile disinstallare solo le app di terzi e non anche quelle di sistema. La disinstallazione, comunque, sarà molto accurata.

  3. Se, infine, volete disinstallare le app nella maniera classica, ovvero dalle impostazioni di Android, sarà bene che sottoponiate il vostro device alle cure di "SD Maid": in questo programma scegliamo prima la scheda "Pulizia app" e poi "Ricerca resti" e procediamo con queste procedure in modo da eliminare ogni residuo delle app già rimosse.

uninstalling

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>