Come curare l’insonnia in modo naturale

Una bella dormita è quello che ci vuole per cominciare bene la giornata, purtroppo però per molte persone, in agguato dietro l’angolo, c’è l’insonnia, un disturbo difficile da domare che causa spossatezza e nervosismo. Fortunatamente la natura ci offre un valido aiuto per attenuare questo stato di stress notturno, grazie a tisane o decotti, preparate con delle specifiche erbe, si può agevolare il sonno e donare benessere psicofisico.

 

Il fiore più conosciuto per combattere l’insonnia è la camomilla,che ha proprietà calmanti e distensive, una pianta miracolosa grazie ai suoi molteplici utilizzi. Una tazza del suo infuso prima di andare a dormire è quello che ci vuole per conciliare il sonno. La valeriana è un vero sedativo naturale, nella sua radice è racchiuso il suo potere calmante; per sprigionare tutte le proprietà di questa pianta, bisogna preparare un decotto con la sua radice: in un pentolino mettere la radice essiccata e ricoprirla d’acqua, lasciare sobbollire per 5 minuti poi spegnere il fuoco, filtrare con un colino il preparato e berlo a piccoli sorsi.

La meno conosciuta è l’asperula odorosa: antisettica, drenante, calmante, antispasmodica, si utilizzano i fiori e le foglie per creare una portentosa tisana. Importante è poi la passiflora o “fiore della passione”: i suoi frutti sono commestibili e ricchi di vitamina C; in erboristeria vengono utilizzati i rami e le foglie per preparare tisane e decotti. Bere una tisana di passiflora prima di coricarsi dona al corpo uno stato di totale distensione.

Il tiglio è un albero longevo e di grandi dimensioni, i suoi fiori hanno proprietà antinfiammatoria, antispasmodica e sedativa. Per preparare un infuso rilassante si utilizza un cucchiaino di fiori e foglie essiccate che si lasciano macerare in acqua bollente per 5 minuti, si filtra il tutto e si beve.

Un’altra pianta dalle proprietà rilassanti è l’iperico o Erba di San Giovanni. Oltre ad essere un sedativo, l’iperico ha effetti sulla depressione e gli sbalzi di umore; usato con la valeriana, raddoppia le sue qualità calmanti agendo efficacemente sull’insonnia.

Madre natura offre ogni giorno i suoi magnifici frutti, la bravura sta nel coglierli e sfruttare al meglio i loro benefici. Naturiamoci.

 

img_1714376854923027.jpeg