Come curare le gengive gonfie naturalmente

Capita spesso di svegliarsi al mattino con le gengive gonfie, ovvero con una gengivite, un disturbo molto ricorrente che genera un’infiammazione dei tessuti gengivali superficiale e che provoca la sensazione fastidiosa di gonfiore. E’ possibile facilmente prevenirla e curarla con rimedi casalinghi.

 

Istruzioni

  1. Per sgonfiare le gengive velocemente si potrà utilizzare, semplicemente, della lattuga. Questa pianta erbacea da fogliame ha poteri anti infiammatori e lenitivi, grazie alla presenza di numerosi enzimi racchiusi nelle sue foglie fresche.

  2. Prendere un cespo di lattuga freschissimo e staccare, una ad una, le foglie. Sistemarle in un contenitore con acqua fredda ed un cucchiaino di bicarbonato lasciandole in ammollo per circa dieci minuti. Trascorso il tempo, sciacquarle sotto acqua corrente fredda. Quindi metterle a scolare stese su un canovaccio di cotone.

  3. Prendere una pentola e sistemarci le foglie.Versare sopra dell'acqua fredda fino a coprirle completamente.

  4. Mettere il tegame sul fuoco, a fiamma media, con la finalità di far cuocere le foglie. La cottura sarà completa non appena l'acqua inizierà a bollire. Le foglie di lattuga non dovranno scuocere ma rimanere interne senza sfaldarsi. Lasciare che tutto si intiepidisca, quindi togliere le foglie dall'acqua con l'utilizzo di una schiumaiola, preferibilmente di legno, e posare su un piatto.

  5. Prendere una foglia di lattuga, facendo attenzione che sia tiepida per evitare di scottare le gengive, e sistemarla tra la gengiva e la guancia, vicino alla zona dove vi è il gonfiore. Tenere la foglia in posizione fino a quando si sarà completamente raffreddata. Per avere la certezza che la foglia di lattuga sia della giusta temperatura, prima di sistemarla sul gonfiore, posarla sul palmo della mano per constatare se si riesce a sopportare il calore che emana

  6. Una volta che la foglia di lattuga sarà diventata fredda si dovrà sostituirla con un'altra. Si dovrà continuare a cambiare la foglia fredda con una tiepida fino a quando si noterà che il gonfiore inizierà a diminuire.

  7. Le foglie di lattuga si raffreddano molto velocemente, pertanto è consigliabile mantenerle calde, sistemando il piatto, dove sono state adagiate precedentemente, su una pentola con acqua in ebollizione, oppure posandolo su un calorifero o una stufa.

  8. Se l'infiammazione non dovesse passare nel giro di un'ora massimo due, si dovrà prendere un appuntamento presso un dentista di fiducia. Il medico, dopo aver valutato la situazione ed aver scartato eventuali patologie a carico delle gengive, saprà consigliare i prodotti farmaceutici che risolveranno il problema ed impediranno alle gengive di infiammarsi ulteriormente e, quindi, di dare luogo ad un' infezione batterica che potrà arrecare danni, anche seri, alla dentatura. L'edema alle gengive non deve mai sottovalutato, proprio per questo è preferibile non aspettare troppo tempo per richiedere l'intervento di un odontoiatra.

gengive-sanguinanti-sanguinamento-sangue-disinfettante-naturale-bocca-sorriso-smagliante-perfetto-denti-sani-gengive-sane-curare-trattare-eliminare-bellezza-bocca

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>