Come configurare un modem

Un modem è un dispositivo che è in grado di mettere in comunicazione dei sistemi informatici. Una corretta configurazione consente quindi di ottenere un linea funzionante con la quale comunicare e collegarsi alla rete internet.

 

Passi base per configurare un modem

Per poter configurare quindi il proprio modem o router è necessario accedere al pannello di configurazione. La prima cosa da fare è sicuramente quella di collegare il modem alla presa elettrica, alla presa del telefono e al personal computer utilizzando il relativo cavo ethernet. Accendere il modem se dotato di pulsante di accensione.
Per accedere al pannello si deve accendere il computer e aprire il browser di navigazione utilizzato usualmente e collegarsi all’indirizzo 192.168.0.1. L’indirizzo dovrebbe essere quello corretto per la maggior parte degli utilizzatori, in caso contrario si dovrebbe verificare il manuale di istruzioni del router per controllare la esatte coordinate da digitare.
Per proseguire si devono distinguere due casi: Windows o Mac. Nel primo caso si deve andare sui Start e cercare cmd, in questo modo si apre il prompt dei comandi. Di seguito si deve digitare ipconfig per riuscire a reperire i valori corretti del sistema. Il dato fondamentale è Gateway predefinito.
In caso di possesso di un Mac invece si deve andare in “Preferenze di sistema“, cliccare sull’icona Network, scegliere la corretta connessione internet. Cliccare su “Avanzate” e selezionare la scheda TCP/IP in modo da trovare l’indirizzo di cui si ha bisogno.
Per l’accesso al pannello di configurazione sono necessari il nome utente e la password che possono essere solitamente reperite nel manuale del router. Avuto l’accesso al pannello dovrebbe iniziare una procedura automatica che consente la configurazione, in caso ciò non avvenga si dovrebbe individuare un pulsante che consenta l’operazione. La configurazione solitamente poi non è complicata e potrebbe essere sufficiente lasciare invariati i dati che si trovano già indicati nel pannello.
In caso il modem fosse dotato di Wi-Fi si dovrebbe provvedere anche a configurare una chiave che protegga la rete, la più utilizzata solitamente è WPA2/AES. Sarebbe opportuno anche modificare il nome utente e la password una volta ultimata la procedura di configurazione. In caso di necessità si potrebbero anche modificare le eventuali porte da aprire in caso si abbia necessità di utilizzare programmi particolari che richiedono una comunicazione diversa con internet e che potrebbero essere bloccati dai firewall.

come-configurare-un-modem

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>