Come comportarsi con il gatto in caso di congiuntivite

La congiuntivite del gatto è una malattia infettiva che presenta una importante infiammazione agli occhi.
E’ riconoscibile, innanzitutto, dall’eccessiva lacrimazione degli occhi e da un arrossamento, magari dovuto a delle ferite, a delle esposizioni a correnti o a delle allergie alimentari.
Ecco cosa fare in caso di congiuntivite:

 

 

Istruzioni

  1. Per prima cosa quando ci si accorge di eventuali anomalie di questo genere bisogna portare il gatto presso un veterinario che molto probabilmente gli somministrerà o una pomata per combattere l'infiammazione o dei colliri a base di antistaminici (se si dovesse trattare di allergia) : è importante agire per tempo e non trascurare il problema, mostrandosi operativi e non lasciandosi vedere frustrati dal proprio gatto che potrebbe essere facilmente influenzato dalla reazione del proprio padrone.

  2. Lavare accuratamente gli occhi del gatto molto lentamente e poi disinfettarli con prodotti specifici: questo ci permetterà di ottenere efficaci risultati in maniera molto semplice-

  3. Alternativamente si può utilizzare l'acido borico sempre per disinfettare.

  4. Se il tipo di infiammazione non ha danneggiato la cornea si passa all'utilizzo di una terapia antibiotica.

  5. Oltre la terapia antibiotica si possono utilizzare dei rimedi naturali quali impacchi - aiutandoci con del tessuto molto morbido- con camomilla , acqua calda o sostanze lenitive tipo la malva fredda che possono facilitare la pulizia dell'occhio del gatto ripetendo l'operazione più volte al giorno e facilitando la rimozione del materiale estraneo.Per ogni occhio usare dei batuffoli diversi perché se si dovessero riciclare gli stessi, gli occhi continuerebbero ad essere ancora infetti. Continuare questo tipo di trattamento fino a quando non si noti un progressivo miglioramento dell'occhio dato dalla sua luminosità o comunque per almeno due settimane.

  6. Esistono dei farmaci omeopatici fra cui troviamo il collirio a base di Eufrasia specifico per la lacrimazione e base di Mercurius solubilis in caso di secrezioni di muco irritante e abbondante agli occhi.

collirio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>