Come compilare un PDF online

Molte volte ci troviamo di fronte all’esigenza di compilare un documento inviatoci o scaricato in formato PDF, un formato universale ma non modificabile. Per questo motivo, siamo obbligati a stampare il documento (sprecando carta ed inchiostro), a compilarlo a mano, a scannerizzarlo per – poi – inviarlo nella modalità richiesta. Esiste un modo per compilare online un testo blindato in questo formato? In questa guida valuteremo diverse soluzioni ad hoc.

 

Istruzioni

  1. La soluzione più efficace è reperibile all’indirizzo web di PdfFiller (http://www.pdffiller.com/). Rechiamoci in alto a desta nella sezione Log-in: essendo il nostro primo accesso, creeremo un account o con i nostri dati classici (mail. user, password) o con gli account di Facebook e Google.

  2. Torniamo alla Home e carichiamo il modulo PDF prelevandolo da un sito internet, da un cloud (Dropbox per es.) dal nostro pc o direttamente dalle nostre webmail (Hotmail, Gmail, YahooMail). Dopo aver fatto l’upload del modulo, troveremo una schermata con degli strumenti: sarà possibile aggiungere e formattare dei caratteri alfanumerici, posizionarli nei vari riquadri, includere spunte di accettazione e persino firme a mano libera (handwriting mode).

  3. Terminato il tutto, per esportare il documento, via mail o download, o per condividerlo con i nostri contatti, sarà sufficiente fare una ricarica sul nostro account a seconda dei mesi durante i quali vogliamo usare il servizio. Naturalmente verrà conservato, per usi futuri, uno storico/archivio dei moduli precedentemente trattati.

  4. E se volessimo qualcosa di gratuito? Possiamo rivolgerci a “PDF Escape” (http://www.pdfescape.com) che, a fronte di un modulo pdf caricato, riserva non pochi strumenti. Nella sezione “Insert” possiamo inserire e formattare il testo, anche a mano libera (per le firme), ed è possibile accludere immagini, link, flag e molto altro (nuove sezioni).

  5. In “Annotations” troviamo un tool per inserire le note (torneranno utili quando con “Share” condivideremo il documento con dei contatti) mentre in “Page” possiamo spostare l’ordine delle pagine nel pdf. Dopo aver concluso, non dovremo far altro che salvare il documento (se abbiamo registrato un account), stamparlo (se proprio necessario) o, appunto, condividerlo (magari con l’ente al quale dobbiamo spedirlo!).

  6. Infine, un ultimo modo per compilare online i PDF consiste nel caricarli su GDocuments, l‘Office online di Google, infatti, permette di convertire in Word i documenti e, quindi, di poterli modificare prima di risalvarli come PDF.

edit_pdf_files_online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>