Come bloccare i video-spot con AdBlockPlus e le sue liste

Non sempre si riesce a vedere in tempo un certo programma televisivo o la sintesi della giornata di campionato. Ai video musicali non viene più dato il riscontro di una volta sulle tv generaliste. Per fortuna i grandi canali televisivo mettono a disposizione le repliche dei vari programmi mentre, per quanto riguarda i video musicali, è facile trovarli tutti – recenti o meno che siano – su YouTube. Su internet, come sappiamo, il mito della fruizione gratuita dei contenuti è, appunto, un mito: tutto si paga, e la fruizione dei contenuti multimediali non fa testo. Prima di ogni video, programma, documentario, scatta l’immancabile sequenza di 18-21 secondi di spot che, commercialmente parlando, dovrebbero offrirci la “buona visione”: in questa guida vedremo, quindi, come sottrarci a questa fastidiosa “forca caudina” del web e poter fruire i contenuti multimediali senza pubblicità e senza perdite di tempo.

 

Istruzioni

  1. La procedura si esplica bene grazie al plug-in “AdBlock Plus” (https://adblockplus.org/en/) compatibile per Explorer, Firefox, Chrome, Opera e Safari. Scegliamo il nostro browser preferito e rechiamoci sulla Home del plug-in in questione e procediamo ad installarlo. A questo punto occorre configurarlo.

  2. Andiamo nella sezione relativa ai componenti aggiuntivi del nostro browser e, individuato AdBlockPlus, clicchiamo sulla voce relativa alle sue opzioni. Lasciamo il flag su “Nascondi gli elementi bloccati” e clicchiamo su “Gestione dei filtri”.

  3. Dobbiamo accertarci che AdBlock plus stia bloccando determinate liste di “disturbatori” pubblicitari in modo da stopparne sul nascere gli spot autoavvianti: alcune liste saranno già incluse nel plug-in e flaggate (attivate, sottoscritte). In caso contrario o qualora avessimo esigenze specifiche possiamo accedere alla Home di “EasyList” (https://easylist.adblockplus.org/en/) e reperirne altre: quelle che ci interessano sono “EasyList” e, soprattutto, “EasyList Italy” per la pubblicità in lingua italiana.

  4. Fatto questo, chiudiamo la finestra di gestione dei filtri e riavviamo il browser. Proviamo ad avviare un video da un qualsiasi sito, ad esempio da Repubblica o da YouTube e lo vedremo partire istantaneamente senza la benché minima attesa!

55f00146-fea8-4b66-be81-3211210407c8_details_big

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>