Come avviare un’agenzia matrimoniale

Il ruolo dell’agenzia matrimoniale è quello di relazionare persone dello stesso sesso o di sesso diverso per intraprendere una futura convivenza o un matrimonio. Se hai intenzione di aprirne una vediamo cosa devi fare.

 

 

Istruzioni

  1. La legge italiana non consente l’apertura di un’agenzia matrimoniale soltanto online, c’è l’obbligo di disporre comunque di una sede fisica.

  2. Prima di intraprendere tutto l'iter burocratico, accertati di avere a disposizione un luogo dove poterla avviare. A questo punto devi attenerti alle normative vigenti. Per aprire un'agenzia matrimoniale ti occorrono:- Partita Iva; - Dichiarazione di inizio attività all’Agenzia delle Entrate; - Un piccolo capitale d’investimento; - Iscrizione alla Camera di Commercio e denuncia al REA; - Locale idoneo dove stabilire la sede legale; - Sito internet;-Licenza rilasciata dalla Questura; - Iscrizione presso l’Inail; - Iscrizione Inps

  3. Per l’apertura della Partita Iva, devi rivolgerti all’Agenzia delle Entrate e presentare allo sportello il documento di inizio attività: AA9/11 per le ditte individuali e lavoratori automi e AA7/10 per le società. Sul documento devi indicare tra l’altro anche il codice ATECO (codice attività): nel caso di agenzia matrimoniale è 96.09.03. Una volta compilato il documento puoi consegnarlo direttamente all’Agenzia delle Entrate presentando un documento di riconoscimento, o spedirlo per via telematica, attraverso il software disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate tramite la procedura "Comunica" istituito dalla Camera di Commercio.

  4. In un’unica operazione dai la comunicazione unica all’Albo Artigiani, Inps, Inail e Camera di Commercio, altrimenti devi presentare singole comunicazioni per ogni ufficio.

  5. Se vuoi gestire al meglio un’agenzia matrimoniale sei obbligato ad aprire un sito internet dove offrire ai tuoi clienti i servizi online, per scoprire i profili degli iscritti e inserire il proprio annuncio. Naturalmente il servizio non è gratuito. L’agenzia matrimoniale è a tutti gli effetti un’attività commerciale, gli introiti li devi dichiarare al Fisco e attenerti a tutte le procedure fiscali per non incorrere in sanzioni. Per questo nel momento in cui attivi un sito internet, il cliente deve iscriversi per ottenere la password di accesso all’area riservata. A questo punto sei costretto a proporre all’utente la sottoscrizione di un contratto, che prevede il pagamento di una somma o di una quota semestrale.

  6. Per aprire un’agenzia matrimoniale devi investire una quota di denaro che ti consente di acquistare materiale d’ufficio, cancelleria varia, computer, stampante e fax; di prendere in affitto il locale, altrimenti se ne hai uno a tua disposizione, puoi stabilire lì la sede fisica; di affrontare la spesa per allestire di un sito internet funzionale che va gestito con professionalità.

franchising

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>