Come attivare il multi-tasking su Chrome

Molte volte ci è capitato di notare, in un telefilm americano, un poliziotto che eseguiva delle ricerche a schermo intero e che, successivamente, ricevendo una chiamata da un collega, ne visualizzava la videochiamata in un angolino del display.
Eventi come questi sono la dimostrazione che l’uomo è profondamente multi-tasking, cioè capace di assolvere a molti compiti in contemporanea. Non sempre, per riuscirci, è necessario avere una grande dotazione hardware, ad esempio, un pc con più schermi affiancati. In questa guida, infatti, vedremo come ottenere il multi-tasking tramite il browser Chrome.

 

Istruzioni

  1. Per prima cosa rechiamoci sul sito di Chrome, il velocissimo browser di Mountain View (http://www.google.it/intl/it/chrome/browser/) e scarichiamo il browser. Una volta installato, per attivarvi la multi-attività, dovremo far ricorso ad una peculiarità del programma, gli Add-On, che ne ampliano considerevolmente le funzionalità.

  2. L’Add-On specifico di cui abbiamo bisogno può essere reperito nel Chrome WebStore (http://bit.ly/1kXCGij) e risponde al nome di "Picture in Picture" (P.I.P): si, proprio la famosa funziona di alcuni smart tv che consente di fare videoconferenze mentre si legge una pagina internet o si manda un messaggio di posta elettronica. Le funzioni che questo Add-On porterà al nostro browser sono le medesime.

  3. Dopo aver installato "P.I.P", lo troveremo ridotto a icona accanto alla barra degli indirizzi di Chrome, in alto a destra. Digitiamo, nell'url locator del browser, l'indirizzo di un sito web che ci interessa e, una volta giunti in quella pagina, clicchiamo sull'icona di "P.I.P": come per magia il website in cui ci troviamo verrà riprodotto in una piccola finestra fluttuante.

  4. Pensiamo alle possibili applicazioni: possiamo tenere la webmail di Google aperta in formato ridotto mentre continuiamo a fare altro, possiamo tenere una webradio in funzione mentre inseriamo dei noiosi dati in "Spreadsheet" (l'Excel di GDrive). Non solo.

  5. P.I.P gestisce, infatti, anche i maggiori portali di video, tra i quali YouTube. Possiamo, quindi, iniziare a riprodurre un video e, grazie a questo plug-in, continuare a vederlo in formato ridotto mentre apriamo una tab cui dedicare maggiore attenzione.

Immagine

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come scambiare il fermo-immagine di una pagina web grazie a “Spiegare e Invia screenshots per Chrome” | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>