Come aggiornare i nostri preferiti con l’app gratuita AM-DeadLink

Dalla prima volta che abbiamo usato un browser sono passati anni e, giorno dopo giorno, i preferiti si sono accumulati nell’apposita sezione del nostro programma di navigazione prediletto. Di alcuni di questi siti non ricordiamo nemmeno più l’esistenza, di altri non ci importa più e così via. E’ venuto il momento di far pulizia e tenere solo quelli più aggiornati ed ancora attivi: ecco come procederemo.

 

Istruzioni

  1. Qualche tempo fa Firefox assolveva a questa esigenza in modo assai semplice grazie ad uno dei suoi tanti add-on, "CheckPlaces". Il plug-in era davvero efficace: una volta installato e riavviato il browser della volpe rossa, venivano scansionati tutti i preferiti e ci veniva segnalato quale di essi non era più raggiungibile, quali siti erano presenti due volte nel nostro file "bookmarks.htm" e così via. Bastava accettare le correzioni che ci venivano proposte per salvare una lista preferiti snellita ed attualizzata. Purtroppo il parlare al passato non è casuale.

  2. In seguito ad una diatriba tra Firefox e lo sviluppatore di "CheckPlaces", l'add on non è più online: laddove sia possibile reperirlo in qualche repository, si ha l'amara sorpresa di non trovarlo funzionante con le nuove versioni di Firefox. Insomma, dobbiamo trovare un'altra soluzione.

  3. Scarichiamo il programma, anche in versione "portable", AM-DeadLink dal sito della casa madre. Il programma ci chiederà di prendere in consegna il file "bookmarks.htm" che il nostro browser, qualunque esso sia, avrà generato con la procedura di esportazione standard dei preferiti.

  4. A questo punto ci verrà mostrata la lista dei nostri preferiti: quelli in verde sono siti ancora attivi, anche se in seguito ad un redirect verso un nuovo indirizzo. Teniamoli.

  5. Quelli colorati in rosso sono siti web non (più) attivi: possiamo selezionarli tutti e fare "canc" sulla tastiera oppure visitarli uno ad uno, valutare se sia un problema momentaneo del server, e toglierne solo qualchuno.

  6. Quale che sia la nostra scelta, dopo aver proceduto, salviamo il file "bookmarks.htm" nuovo che andrà a sovrascriversi a quello precedente. Basterà, ora, cancellare quello vecchio nel browser ed importare quello nuovo per stare...al passo con i tempi!

amdeadlink1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>