Come combattere l’afa estiva

L’estate del 2011 è ormai alle porte.
Come ogni anno, donne e uomini si sono preparati al meglio per la prova costume giocando d’anticipo, diete, passeggiate, sport e vita sana.
Quello alla quale molti di noi però, non sono mai pronti è un’adeguata reazione al caldo afoso che sopraggiunge nei mesi estivi.
Le varie regioni d’Italia, vengono investite da correnti d’aria calda le quali, accompagnate dal sole cocente di luglio ed agosto, creano un effetto talvolta devastante per la nostra salute.
Esistono decine di consigli utili (o meno) per combattere nel migliore dei modi l’afa estiva.
Tra i più semplici da realizzare, troviamo quello che riguarda l’alimentazione.
Per combattere i devastanti effetti dell’afa estiva, tutti i medici consigliano di non appesantire il nostro corpo e di curare dunque la dieta del periodo.
Ovviamente la dieta mediterranea è la migliore al mondo ed è un bene seguirla nei mesi più caldi dell’anno, ad ogni modo nei cibi che assumeremo tra giugno ed agosto, sarà bene includere molta frutta, molta acqua e tanta verdura cruda.
Cetrioli, finocchi e lattuga ad esempio sono rinfrescanti, ricchi d’acqua e quindi idratanti per la nostra pelle ed il nostro organismo.

L’acqua appunto, è di fondamentale importanza, occorre berne almeno un litro e mezzo al giorno per reintegrare in maniera equilibrata i liquidi persi durante le ore più calde.
L’alimentazione però non basta, serve qualche piccolo accorgimento anche per ciò che riguarda l’abbigliamento.
Durante i mesi più caldi dell’anno, per combattere l’afa, sarebbe opportuno evitare gli indumenti realizzati con tessuti acrilici.
Queste fibre sintetiche infatti, impediscono alla nostra pelle di “respirare”, soffocando le cellule epiteliali e producendo un’eccessiva sudorazione, con relativa perdita di liquidi.
Lino e cotone naturale, sono i tessuti consigliati per la stagione estiva, essi costituiti da fibre vegetali, aiutano la regolare traspirazione corporea.
Ovviamente bisogna tener conto dell’evolversi delle tendenze moda, ma molti punti vendita, sapranno aiutarvi.
Zara ad esempio, dedica ampio spazio al cotone organico ed i prodotti con esso realizzati.
Si sconsiglia anche l’assunzione di bevande ghiacciate durante le ore più calde, acqua compresa.
Questo infatti, non solo impedirebbe alla bevanda di svolgere la sua funzione dissetante, ma complicherebbe tutto con eventuali crampi addominali e congestioni allo stomaco.
Si consigliano lunghi bagni al mare (ovviamente a stomaco vuoto) ricordando sempre di tenere al fresco la testa, specialmente durante le ore più calde della giornata e docce frequenti, possibilmente non con acqua gelida, per gli stessi motivi già illustrati sopra.

afa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>