Come coltivare piante da frutto sul terrazzo

Un frutteto può offrire delle grandi soddisfazioni e non è necessario disporre di un grande spazio è sufficente un terrazzo, infatti sono tante le varietà che si adattano alla vita in vaso e che con le giuste cure possono dare un buon raccolto. Si deve ben valutare la posizione dove collocare gli alberi che necessitano di sole per far maturare i frutti, ma devono essere tenuti al riparo da correnti troppo forti che potrebbero compromettere l’impollinazione o rovinare i fiori. Gli arbusti non vanno collocati sotto una tettoia perchè devono avere di una buona circolazione d’aria ed essere esposti alla pioggia ed alla rugiada. Molto importante è la scelta del vaso che deve essere piuttosto grande con una dimensione da 50 a 100 centimetri sia in altezza che in larghezza, l’ideale è la terracotta, ma si possono anche utilizzate fioriere in legno o in plastica che hanno il vantaggio di essere molto più leggere.

E’ indispensabile che i vasi siano dotati, sul fondo, di fori per lo scolo dell’acqua. Importante è anche un buon drenaggio perchè gli arbusti fruttiferi richiedono molta acqua, ma temono i ristagni radicali. In estate le annaffiature devono essere abbondanti, infatti le piante da frutto non sopportano i terreni troppo secchi, è opportuno effettuare una buona pacciamatura, con corteccia tritata, alla base del tronco per mantenere un giusto tasso di umidità. Si deve ben valutare la portata del terrazzo, per non rischiare di appesantirlo troppo, per una costruzione nuova si calcolano all’incirca 450 chili a metro quadro. Le piante da frutto in vaso si trattano come quelle piantate a terra e non servono particolari cure, si deve fare attenzione che le radici non riempiano tutto il contenitore o che fuoriescano dal fondo, in tal caso è opportuno procedere ad una rinvasatura.

Se gli alberi vengono attaccati dagli insetti è bene non usare prodotti chimici, ma rimuoverli manualmente o con delle spruzzature, anche nel caso dell’insogenza di funghi si può ricorrere a delle soluzioni eco-compatibili. Per fertilizzare vanno usati dei prodotti di origine naturale. Uno tra gli alberi da frutto più adatti ad essere coltivato in vaso è il melo rustico che è di facile mantenimento specialmente la varietà “Ballerina” la cui particolarità è di fruttificare lungo il tronco, adatto anche il melo” Annurca” che da un frutto rosso e zuccherino ed il” Belfiore” che ha una fioritura tardiva ed è adatto anche ai climi più freddi. Il pero è molto decorativo specie la varietà “Cannella” che può essere coltivata a spaliera e produce dei frutti molto aromatici.
Il fico non richiede grandi cure, ma va posizionato in un angolo soleggiato. Ottimi per il vaso anche il pesco nano ed il ciliegio che in primavera danno una bella fioritura. Il melograno è adatto alla coltivazione in vasi di media grandezza. Molto belli gli agrumi che producono dei fiori profumatissimi, però temono il gelo. La vite è perfetta se fatta arrampicare su di una pergola o messa in un vaso con spalliera così come il kiwi, i lamponi, l’uvaspina o i ribes.

albero 1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>