Come colorare i fiori secchi

Quando vedo fiori che si stanno rovinando penso che sia un vero peccato. Ho sempre pensato che dipingere i fiori secchi sia una cosa divertente che ti distrae dalla vita quotidiana e fa si che si entri in un mondo tutto magico. I bouquet della sposa sono quasi sempre appesi a testa in giu’ per far si che si secchino prima…. una volta essiccati e bene procedere con molta delicatezza perche’ i fiori diventano ancora piu’ delicati e rischiano di perdere i petali , le foglie o di spezzarsi. I colori che si trovano in commercio sono quasi sempre atossici, e quindi adeguati anche ai bambini che vogliono dividere un po’ di tempo con la loro mamma. Molti sono spray e si comprano nei negozi specializzati in bricolage. Questi colori rappresentano una vasta gamma di tonalita’ e lucentezza. A base di oli naturali per non aggredire la struttura del fiore sono ottimi anche per fare quest’operazione anche all’interno della propria casa. I prezzi variano a secondo della marca ma in genere ogni bomboletta costa all’incirca 4,00 euro. Anche la pittura con il pennello e’ molto usata ma il risultato finale non e’ omogeneo come con lo spray. Ci sono poi delle cere molto delicate nelle quali immergere i fiori che si desidera colorare. Sono materiali che verranno sciolti in un pentolino a bagnomaria senza fare superare i gradi indicati nelle modalita’ di istruzione. Una volta arrivati alla temperatura desiderata il fiore andra’ capovolto a testa in giu’ e immerso fino allo stelo. Non andra’ posato subito su una superficie piana ma bensi’ andra’ tenuto in posizione verticale in un vaso dove non ci sia acqua e con un diametro molto stretto per non fare capovolgere l’opera. Per ogni esempio che ho fatto l’operazione finale sara’ la stessa .Mai mettere il fiore coricato su se stesso perche’ i petali potrebbero incollarsi fra di loro e rovinare l’effetto finale. Il costo della cera che si presenta sotto forma di panetto varia anch’esso a secondo della marca ma non supera i 6,00euro. Per mia esperienza personale ho colorato il mio bouquet di sposa dopo averlo essiccato all’aria aperta per due mesi abbondanti. E’ stata la mia prima esperienza in questo campo e il risultato e’ stato sorprendente. Ho usato uno spray dalle tonalita’ molto chiare, non l’ho passato uniformemente bensi’ proprio a spruzzi alternati in modo che lasciasse trasparire un po’ di antico. Con un piccolo pennello invece ho rifinito alcuni dei petali esterni con un dorato molto tenue e devo dire che e’ piaciuto a tutti. Il dorato come colore si trova nei negozi di edilizia e non ne esistono di atossici almeno non per questi lavori. Non vedo alcun svantaggio anzi il divertimento e’ assicurato e anche una soddisfazione personale fara’ del lavoro un’opera d’arte da mettere in mostra in ogni angolo della casa.

colorare fiori secchi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>